MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
La nuova Alternanza scuola lavoro è online: ecco le novità 2019
alternanza scuola lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
La nuova Alternanza scuola lavoro è online: ecco le novità 2019
L'Alternanza scuola lavoro è un format ormai ben consolidato, conosciuto da tutti nell'ambiente scolastico. Questo 2019 però, ci sono alcune novità interessanti che prevedono lo svolgimento del programma online

Sono ormai parecchi anni che sentiamo parlare di Alternanza scuola lavoro, un percorso propedeutico che, idealmente, garantisce agli studenti dal terzo anno in poi di accedere ad un primo contatto con il mondo del lavoro. Questa formula, quando organizzata bene, è un ottimo ponte tra istruzione e impiego, tra teoria e pratica.

E’ utile per liberarsi una volta per tutte il fantasma della “prima esperienza”, la stessa che spesso pesa come un macigno sui cv di tanti neo laureati. La buona notizia è che, da quest’anno, è possibile portare a termine questa esperienza in maniera gratuita, accedendo alla piattaforma online nata dalla parnership con il Miur. Vediamo insieme i dettagli di questa soluzione digitale.

Alternanza scuola lavoro 2019 sul web

E’ appena partito il nuovo anno scolastico e con lui ha preso il via anche il format di Alternanza scuola lavoro, che ora ha cambiato non solo modalità ma anche nome in Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento. Studenti delle superiori, pronti a buttarvi nel vero lavoro? Potreste accorgervi che la verifica sugli integrali è meno spaventosa che trovarsi a dover rispettare un’importante consegna aziendale!

I percorsi pensati per l’alternanza scuola lavoro possono fare la differenza per conoscere in anteprima cosa vi aspetterà, osservando dinamiche e regole professionali. In questo modo, una volta preso il diploma, non vi sentirete del tutto spaesati di fronte ad una scelta che riguarda la vostra futura carriera.

Obiettivi confermati per il 2019

Questa formula innovativa di Alternanza scuola lavoro si pone ancora una volta come meta finale il conseguimento di determinate conoscenze dell’ambiente professionale italiano, da parte degli studenti che parteciperanno al percorso online. Questi potranno assorbire diverse nozioni, che spaziano dall’ambito sociologico a quelle utili a imparare tecniche specifiche di auto orientamento da applicare una volta ottenuto il diploma.

Come scegliere i percorsi più convincenti di Alternanza scuola lavoro?

In questo senso è essenziale l’azione della scuola, che si occupa di selezionare i progetti più efficienti all’interno dell’offerta dell’Alternanza scuola lavoro. L’operazione di ricerca sarà tanto più efficace quanto più l’istituto si muoverà a stabilire contatti con le aziende locali per creare insieme percorsi formativi veramente utili per gli studenti.

alternanza scuola lavoro

Purtroppo è vero però che, lasciando gran parte della responsabilità alle scuole, l’avvio di questi scambi è piuttosto difficile. In effetti non è per niente scontato che i luoghi di didattica siano in relazione con il mondo del lavoro. Questo rende obbligatorio il dedicare tempo e energie a costruirne nuove, due risorse che la scuola, spesso, non ha in abbondanza.

Alternanza scuola lavoro si sposta online

alternanza scuola lavoro

Dalla realtà offline che poneva una serie di limiti importanti per gli studenti e le organizzazioni scolastiche, il 2019 promette un trasferimento sul web, rendendo questa esperienza più facilmente fruibile e in maniera del tutto gratuita. Grazie alla partnership con il Miur, l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” e l’Associazione italiana psicologi, è nato WeCanJob, il portale online che offre materiale per orientarsi nella formazione e nell’inserimento nel mercato del lavoro.

Al suo interno è stato strutturato un percorso di Alternanza scuola lavoro articolato in 20 ore. Ogni studente, senza dover sostenere alcuna spesa o che lo debba fare per lui la scuola a cui è iscritto, potrà usufruire di 7 moduli in totale. Nell’arco di tre settimane saranno fruibili all’interno di un ambiente e-learning, totalmente in autonomia.

L’Alternanza scuola lavoro come l’abbiamo conosciuta cambierà pelle

Il Governo Lega-5 Stelle ha deciso di riformare i percorsi formativi per gli studenti delle scuole superiori già a partire da quest’anno. Le novità introdotte non sono poche: riduzione dei fondi messi a disposizione, così come delle ore di formazione alle quali potranno prendere partecipare gli studenti. Non dimentichiamoci, poi, anche del cambio del nome: insomma una mini rivoluzione.

Il cambio di veste di Alternanza scuola lavoro

Dopo le polemiche sollevate durante il precedente governo, nati dal dubbio che fosse utile il percorso di Alternanza scuola lavoro, le cose sono ora un po’ cambiate, nel tentativo di smantellare l’associazione tra questa opportunità professionalizzante e lo sfruttamento di forza lavoro presa dalle scuole. Nuovo governo, nuovo format.

Le variazioni da introdurre nell’Alternanza scuola lavoro si trovano tutte nella bozza della Legge di Bilancio 2019. Abbiamo già accennato due delle modifiche principali: la possibilità di svolgimento online e il cambio di nome in “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”. Sottolineiamo anche che questa nuova scelta di termini non include la parola “lavoro”, che in precedenza aveva dato il via a fraintendimenti tra aziende e scuole.

Riduzione del monte ore da dedicare obbligatoriamente alla formazione

Nel 2019 l’Alternanza scuola lavoro potrebbe esser così ripartita: non potrà essere inferiore a 180 ore negli istituti professionali e non inferiore a 150 ore negli istituti tecnici. Infine, nei licei non potrà scendere sotto le 90 ore.

Non solo le ore sono diminuite, ma anche i fondi stanziati per finanziare i diversi percorsi formativi. Ergo, quelli che fino a oggi sono stati a disposizione potrebbero esser sottoposti a modifiche in vista dei tagli. Il provvedimento è stato applicato per evitare sprechi di risorse economiche.

L’ultima grande novità? Lo svolgimento di uno dei tirocini di alternanza scuola lavoro, per quanto riguarda gli allievi all’ultimo anno, non sarà più considerato un requisito di ammissione agli esami di maturità.

Questo è tutto ciò che c’è da sapere sulle novità di quest’anno: in ogni caso questa iniziativa resta una preziosa opportunità per mettersi davvero in gioco. Online o offline, c’è solo da buttarsi sul campo!

STANNO CERCANDO TE!
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.