Aruba è pronta a dare il via ai lavori per il suo nuovo Hyper Cloud Data Center, la cui inaugurazione è prevista entro la primavera del 2020. Questo importante investimento – si parla infatti di ben 300 milioni di euro – creerà anche 200 nuovi posti di lavoro a Roma.

Il quarto data center italiano di Aruba, la nota piattaforma che fornisce a livello mondiale servizi di data center, cloud, web hsting, email, servizi di posta elettronica certificata, virtual private server, housing e registrazione domini, sorgerà infatti a Roma, nell’area del Tecnopolo Tiburtino, e andrà ad aggiungersi ai due già presenti in Toscana, ad Arezzo, e al Global Cloud Data Center di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, inaugurato appena qualche mese fa.

Il nuovo centro di questa azienda in forte espansione si estenderà su un’area di 74 mila metri quadrati e occuperà una superficie di 52 mila metri quadrati, offrendo una potenza fino a 66 MW interamente provenienti da fonti di energia rinnovabile. Un bel passo in avanti per l’azienda nata del 1994 a Firenze! Attualmente la società è tra i primi 10 gruppi al mondo per numero di siti attivi in hosting, con oltre 2 milioni di domini, 20 mila server e 6 milioni di caselle email.

Il nuovo Hyper Cloud Data Center di Roma avrà anche una buona ricaduta occupazionale sul territorio: a questo scopo si ricercheranno sicuramente professionisti specializzati ma anche giovani laureati da inserire nei servizi IT per società, imprese e Pubbliche Amministrazioni.

Anche se per candidarsi per i posti di lavoro Aruba per il nuovo Hyper Cloud Data Center romano è forse presto, sul sito web di Aruba, alla pagina dedicata alle carriere è possibile consultare tutte le posizioni aperte nelle varie sedi della società ed inviare il proprio curriculum vitae in risposta agli annunci di proprio interesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here