Importante figura specializzata nell’erogazione di servizi rivolti alla comunità, l’Assistente Sociale si occupa di minori, famiglie e gruppi in un particolare stato di difficoltà. Come si evince, si tratta di una figura professionale molto rilevante e su cui pesano numerose responsabilità. Se vi interessa lavorare in questo settore, di seguito ecco tutte le informazioni sul come si diventa Assistente Sociale.

L’Assistente Sociale agisce all’interno di vari contesti intervenendo nei problemi dei minori, come ad esempio la dispersione scolastica oppure prestando servizio all’interno di case famiglia, ma anche delle famiglie in difficoltà economica, dei disabili, degli extracomunitari presso le comunità di accoglienza, dei tossicodipendenti e dei disabili mentali. La professione è stata determinata dalla legge n.84 del 23 marzo 1993 che riconosce alla figura dell’assistente sociale piena autonomia tecnico-professionale e di giudizio in tutte le fasi di intervento per la prevenzione, il sostegno e il recupero delle persone in situazioni di disagio. Può lavorare nel settore pubblico negli ospedali, nelle aziende sanitarie locali e nei servizi di ricerca, oppure come libero professionista collaborando con varie strutture e cooperative sociali.

Come si diventa Assistente Sociale? Occorre specificare che esistono 2 categorie: l’Assistente Sociale che si occupa delle mansioni indicate in precedenza e l’Assistente Sociale Specialista che ha anche compiti dirigenziali in quanto organizza e gestisce i servizi. Di seguito il rispettivo percorso formativo:

  • Assistente Sociale: occorre conseguire un diploma di laurea in Servizio Sociale o una laurea triennale appartenente alla classe L 39 Servizio Sociale (DM 270/2004), oppure una laurea triennale della classe 6 Scienze del Servizio Sociale (DM 509/1999). Durante il percorso di studio sarà possibile effettuare dei tirocini pratici. Dopo la laurea è necessario superare l’esame di stato, articolato in 4 prove di esame, che consentirà l’iscrizione alla sezione B dell’Albo professionale.
  • Assistente Sociale Specialista: occorre conseguire una laurea magistrale appartenente alla classe LM 87 Servizio Sociale e politiche sociali (DM 270/2004), oppure una laurea specialistica della classe 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (DM 509/1999). Successivamente si dovrà sostenere l’esame di Stato, articolato in 3 prove, per iscriversi alla sezione A dell’Albo professionale.

Naturalmente è possibile continuare la formazione iscrivendosi a corsi di perfezionamento e master di specializzazione. Se si desidera inserirsi nel settore pubblico si dovrà partecipare ai vari concorsi pubblicati periodicamente sulla Gazzetta Ufficiale.

Per avere maggiori informazioni sul come si diventa Assistente Sociale ed essere sempre aggiornati sulle novità legate a questa professione, si consiglia di consultare il sito web del Consiglio Nazionale Ordine degli Assistenti Sociali.

 

Elisa Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here