Una borsa di studio rende sicuramente più agevole e meno oneroso dal punto di vista economico l’impegno di intraprendere un percorso di studi universitari di qualsiasi tipo e indirizzo. Praticamente ogni università mette a disposizione delle borse di studio destinate agli studenti più meritevoli: vediamo quindi quali sono le iniziative del Polo Territoriale di Cremona del Politecnico di Milano in collaborazione con Xonne per premiare e valorizzare gli studenti più meritevoli che entrano a far parte del mondo universitario.

Il bando di concorso per le borse di studio per matricole del Politecnico di Milano assegnerà ai primi 5 studenti in graduatoria altrettante borse di studio del valore di 5.000 euro ciascuno, cifra che sarà erogata in tre rate nel corso dell’anno. Il concorso permetterà inoltre ai primi dieci studenti in graduatoria di accedere a Percorsi di Eccellenza che metteranno a loro disposizione attività formative avanzate preziose per arricchire qualsiasi percorso di studi.

Qualche esempio? I Percorsi di Eccellenza attivati dal Polo Territoriale di Cremona del Politecnico di Milano permetteranno ai migliori studenti di accedere a corsi di lingua inglese, percorsi di studio all’estero, corsi di approfondimento su tematiche multidisciplinari, esperienze di lavoro presso azienda italiane e la possibilità di incontrare e di confrontarsi di persona con manager di aziende affermate.

Chi può partecipare al bando per le borse di studio del Politecnico di Milano? Possono prendere parte al concorso e candidarsi per le agevolazioni tutti gli studenti immatricolati presso il Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Cremona nell’anno accademico 2018/2019 ad un corso di laurea in Ingegneria gestionale o in Ingegneria informatica.
Per partecipare è inoltre necessario aver conseguito il diploma con un voto minimo di 90/100 e aver superato un test online previsto dal Politecnico di Milano.

E’ possibile candidarsi dal 12 luglio al 28 settembre 2018 seguendo le modalità indicate nel bando di concorso disponibile sul sito web del Politecnico di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here