E’ già possibile candidarsi per i due bandi indetti dall’Istituto Superiore di Sanità(ISS) che assegneranno a giovani laureati delle borse di studio del valore di 20 mila euro ciascuna. Vediamo tutto quello che bisogna sapere in proposito.

Borse di studio ISS: di cosa si tratta

Le due borse di studio per studi e ricerche di durata annuale saranno assegnate tramite due concorsi pubblici per titoli e colloquio ad altrettanti laureati. La sede di lavoro sarà il Dipartimento di sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare dell’Istituto Superiore di Sanità, mentre gli ambiti di studio e di ricerca saranno:
– il campo delle malattie zootecniche a trasmissione alimentare nell’ambito della tematica “Risk ranking per la categorizzazione di alimenti potenzialmente veicolo di trasmissione di HEV attraverso lo sviluppo di modelli e attraverso l’approccio di caratterizzazione molecolare di HEV”;
– ricerca nel settore alimentazione e salute riguardo la tematica: “Caratterizzazione chimico-fisica di nanomateriali puri e in matrici complesse e determinazione analitica di particolato sulla nanoscala in campioni biologici e alimentari”.

I requisiti per le borse di studio dell’Istituto Superiore di Sanità

Per poter aspirare all’assegnazione delle borse di studio ISS è necessario essere in possesso di alcuni requisiti:
– età non superiore ai 30 anni
– idoneità fisica
– cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
– laurea magistrale in Medicina Veterinaria, Scienze Biologiche, Scienze Statistiche, Matematica o Chimica o un altro titolo di laurea equivalente, conseguita entro il triennio precedente alla data di pubblicazione del bando
– assenza di condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici.

Borse di studio ISS: come candidarsi e l’iter di selezione

La domanda di ammissione ai concorsi dell’ISS deve essere inoltrata entro il 5 febbraio 2018 al Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare dell’Istituto Superiore di Sanità (Viale Regina Elena 299, Roma). I moduli e la relativa documentazione possono essere consegnati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento oppure via mail da un indirizzo di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC protocollo.centrale@pec.iss.it.
I documenti da allegare sono specificati nei bandi di concorso, che si possono consultare sul sito web www.iss.it.
La procedura di selezione per ogni concorso pubblico avverrà mediante una valutazione dei requisiti e dei titoli di ogni candidato e successivamente in un colloquio che verterà sulla ricerca scientifica svolta da ogni aspirante borsista, sui titoli scientifici prodotti e sul programma di ricerca presentato insieme alla domanda.
Il risultato delle prove concorsuali e la graduatoria finale saranno rese pubbliche sul sito web www.iss.it nella sezione “Amministrazione Trasparente /Bandi di Concorso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here