Avere una buona idea per avviare un’impresa è solo il primo dei numerosi passi necessari per consolidare la propria presenza nell’attuale mercato economico. Un’ottima occasione per apprendere utili consigli ed interagire con esperti del settore è rappresentata dal Lean Startup Machine, uno dei più famosi format di successo per l’apprendimento pratico del metodo Lean Statup elaborato da Eric Ries, che si terrà dal 25 al 27 settembre presso il Palazzo delle Arti di Napoli.

Una tre giorni di approfondimento ideata per tutti coloro in cerca di spunti interessanti per la propria attività, per incontrare rinomati professionisti del settore e intraprendere collaborazioni lavorative. Il Lean Startup Machine può essere considerato un laboratorio didattico a tutti gli effetti in cui i partecipanti avranno l’opportunità di essere seguiti da un tutor ed apprendere la corretta metodologia di costituzione di una nuova impresa e, di conseguenza, imparare la gestione delle fasi successive per raggiungere il successo. Per fare ciò è fondamentale apprendere come ottimizzare il proprio lavoro in termini di efficacia e qualità.

Il Lean Startup Machine si focalizzerà sulle metodologie Lean Startup, sull’interazione diretta con i potenziali clienti, sullo sviluppo di un prodotto o di un servizio richiesto dal mercato e, di conseguenza, sullo studio e l’analisi dettagliata di quest’ultimo. Evitare lo spreco di tempo impiegato nello sviluppo di un prodotto sbagliato è un imperativo assoluto che devono tenere ben in mente i futuri imprenditori. I partecipanti apprenderanno uno degli elementi fondamentali da seguire, ovvero la cosiddetta customer validation, cioè la soddisfazione dei clienti, elaborando un prodotto o un servizio che rispetti le richieste e le indicazioni iniziali.

L’organizzazione dell’evento è frutto della collaborazione tra Antonio Savarese, giornalista specializzato in innovazione tecnologica, Antonio Russolillo, CEO di Metan Tecno e Business Angel, Umberto Canessa, Country manager italiano di Lean Startup Machine.

Per avere maggiori informazioni è sufficiente collegarsi al seguente sito web.

 

Elisa Stampa

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here