Torna anche per quest’anno il Fellowships Programme dell’Onu, che dà la possibilità a laureati di fare un’esperienza di studio e di lavoro all’estero presso la prestigiosa istituzione delle nazioni Unite grazie ad apposite borse di studio.

Fellowships Programme Onu, di cosa si tratta

E’ aperto il bando per il Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development edizione 2018 – 2019: in cosa consiste? Si tratta in breve di un programma di finanziamenti per laureati patrocinato dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri italiano e curato dal Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite – UNDESA.
Il contributo economico erogato consentirà ai partecipanti di svolgere un periodo di formazione on the job all’estero nel campo della cooperazione internazionale, coprendo per circa un anno le spese di vitto e alloggio in Paesi in via di sviluppo oppure presso le sedi estere dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Anche il costo del biglietto di andata e ritorno per la destinazione di riferimento e il costo dell’assicurazione saranno coperti dal programma.
Questo interessante percorso di formazione e lavoro comincia inoltre con un percorso formativo di due settimane, seguito da un periodo di stage all’estero.

L’Onu Fellowship Programme ha visto la sua prima edizione nel 1999, anno in cui assegnò 12 contributi economici ad altrettanti laureati italiani, a cui venne così data la possibilità di svolgere questa preziosa esperienza di studio e lavoro all’estero. Edizione dopo edizione, il progetto è ormai diventato un appuntamento fisso che ogni anno assegna in media 30 borse di studio e fino ad ora ha visto la partecipazione di 550 giovani laureati italiani.

Onu Fellowships Programme, i requisiti per candidarsi

Per candidarsi al Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development è necessario essere in possesso di alcuni requisiti ben precisi. Per prima cosa bisogna essere di nazionalità italiana e non avere più di 28 anni: i candidati, quindi, non devono essere nati prima del 1 gennaio 1990. E’ poi necessario essere in possesso di una laurea magistrale o specialistica oppure di una laurea triennale o di un diploma di laurea più master e avere un’ottima conoscenza della lingua inglese. Conoscere altre lingue straniere tra quelle ufficiali delle Nazioni Unite o tra quelle usate nei Paesi in via di sviluppo saranno considerati titoli preferenziali, come anche precedenti esperienze di lavoro o di volontariato, corsi di formazione o ulteriori titoli di studio.

Come candidarsi per l’Onu Fellowships Programme

Chi fosse interessato a questa opportunità di formazione e lavoro all’estero può candidarsi semplicemente compilando in ogni sua parte l’apposito modulo online entro le ore 15 del giorno 15 giugno 2018. Per avere ulteriori informazioni è poi possibile consultare la pagina web relativa al programma di formazione e stage nelle Nazioni Unite.
La valutazione delle candidature e la successiva assegnazione delle borse di studio Onu è affidata all’headquarter del United Nations Department of Economic and Social Affairs di New York, mentre sarà l’Ufficio UNDESA di Roma a raccogliere le candidature e ad effettuare una prima selezione.
I candidati così pre selezionati dovranno sostenere una prova scritta in inglese o nella lingua del Paese ospitante e un colloquio effettuato in video conferenza o via telefono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here