Il Progetto Ripam (Riqualificazione Pubblica Amministrazione) è un programma di riqualificazione che opera a livello nazionale e che risponde al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Nell’ambito di questo progetto sono stati indetti due concorsi pubblici molto attesi, che porteranno all’assunzione di 221 nuove risorse. Vediamo quindi nel dettaglio di cosa di tratta e quali i requisiti e le procedure per candidarsi per ognuno dei due bandi del progetto Ripam.

Bando di concorso Ripam per 177 funzionari amministrativi, contabili e consolari

Questo bando per titoli ed esami pubblicato nell’ambito del progetto Ripam ha l’obiettivo di assumere 177 unità di personale non dirigenziale che verranno inquadrate nel profilo di “funzionario amministrativo, contabile e consolare” del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. Possono partecipare i cittadini italiani maggiorenni in possesso di un titolo di studio a scelta tra i seguenti: laurea triennale o magistrale in ambito umanistico – sociale oppure scientifico tecnologico, laurea specialistica, diploma di laurea, titoli stranieri equiparati o equipollenti.
E’ inoltre necessario godere dei diritti civili e politici e avere la necessaria idoneità fisica per il ruolo che si è chiamati a ricoprire.
Si possono reperire maggiori informazioni consultando il bando completo sulla Gazzetta Ufficiale del 17 luglio 2018.

Bando per 44 funzionari per l’area della promozione culturale

Questo bando per titoli ed esami porterà all’assunzione di 44 nuove risorse non dirigenziali che verranno inserite nel profilo di funzionario per l’area della promozione culturale, terza area funzionale, fascia retributiva F1, del Ministero degli affari esteri e della Cooperazione internazionale.
Quali sono i requisiti per partecipare? Anche in questo caso è necessario avere 18 anni compiuti, essere cittadini italiani, godere dei diritti civili e politici ed essere fisicamente idonei per le mansioni che il ruolo di funzionario per la promozione culturale comporta.
Per quanto riguarda il titolo di studio, è necessario averne uno a scelta tra: laurea triennale o magistrale in area umanistica – sociale oppure scientifico – tecnologica, laurea o laurea specialistica, diploma di laurea oppure titoli conseguiti all’estero equiparati o equipollenti.
Il bando completo si può consultare sulla Gazzetta Ufficiale del 17 luglio 2018.

Per entrambi i bandi del progetto Ripam, il termine ultimo per presentare la propria candidatura secondo le modalità indicate in ogni bando è fissato al 31 agosto 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here