MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Borse di studio per chimici dal Ministero dell’Agricoltura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Borse di studio per chimici dal Ministero dell’Agricoltura

Tra le numerose iniziative promosse per favorire il rilancio dell’economia nazionale e l’inserimento lavorativo delle fasce più giovani della società, ultimamente spiccano i bandi di concorso finalizzati all’erogazione di borse di studio per offrire un supporto economico ai giovani che desiderano lavorare nell’ambito della ricerca. All’interno di un contesto non solo europeo, ma mondiale, in cui si investono ingenti somme nella ricerca e nell’innovazione  raggiungendo rilevanti obiettivi e risultati, anche l’Italia mira ad uscire dal torpore attuale e fare importanti passi avanti per consentire ai propri giovani talentuosi di poter contribuire in maniera determinante al progresso e al superamento della crisi economica. Da questo punto di vista, bisogna evidenziare il bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio per chimici promosso dal MIPAAF, ovvero il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, in cerca di nuove promettenti risorse da inserire all’interno delle sedi in Emilia Romagna, Campania, Veneto e Umbria.

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha il compito principale di elaborare e coordinare le linee della politica agricola, forestale, agroalimentare e per la pesca a livello nazionale, ma sempre in riferimento agli obiettivi e alle direttive comunitarie. Il bando di concorso per le borse di studio per chimici è rivolto al reperimento di giovani che si occuperanno di attività di ricerca, studio, ma anche accertamenti analitici per poter proporre dei miglioramenti sul come condurre il controllo sui prodotti a indicazione geografica, un aspetto su cui negli ultimi anni si sta molto lavorando affinché i consumatori abbiano in maniera chiara ed evidente tutte le informazioni necessari sui prodotti acquistati.

Il concorso è per titoli ed esami: nello specifico, la prima selezione si baserà esclusivamente sui titoli di studio che comporterà la preparazione di varie graduatorie per le diverse sedi di laboratorio previste dal concorso. Successivamente i candidati dovranno sostenere un colloquio di esame mediante cui saranno valutate le conoscenze riguardo la chimica in generale, ma anche inorganica e bromatologica, l’analisi chimica strumentale, le tecniche alimentari, i prodotti di uso agrario. Concluse le selezioni, la Commissione esaminatrice nominata, si occuperà di redigere le graduatorie finali, ciascuna per ogni sede di laboratorio di destinazione, in cui saranno evidenziati i nomi dei fortunati selezionati che riceveranno una borsa di studio annuale dell’importo di 15 mila euro per svolgere attività di studio e ricerca e di controllo sui prodotti a indicazione geografica. I contributi avranno una durata annuale, ma potranno essere prorogati per altri 12 mesi.

Se desiderate partecipare al concorso per l’assegnazione delle borse di studio per chimici dal Ministero dell’Agricoltura dovrete essere in possesso dei seguenti requisiti: avere un’età non superiore ai 30 anni; cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE; essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado di perito industriale capotecnico, specializzazione chimico o tecnologie alimentari, oppure del diploma di maturità professionale di tecnico delle industrie chimiche o tecnico chimico biologico; non essere assegnatario di altre borse di studio.

Per partecipare al concorso è necessario compilare la domanda di partecipazione ed inviare tutta la documentazione richiesta mediante raccomandata, entro il 28 aprile 2014. Per saperne di più e leggere per esteso il bando di concorso, è sufficiente collegarsi al seguente sito web.

 

Elisa Stampa

STANNO CERCANDO TE!
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.