MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Come diventare naturopata: il percorso di studi e gli sbocchi lavorativi
diventare naturopata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Come diventare naturopata: il percorso di studi e gli sbocchi lavorativi
Ultimamente hanno sempre più successo tutte quelle professioni legate alla sfera del benessere psicofisico e dei rimedi naturali. E' proprio in questo ambito che si inserisce la figura del Naturopata, cioè un professionista che si dedica al benessere olistico e naturale grazie a competenze nelle tecniche di trattamento derivanti dalle tradizioni Orientali e Occidentali.

Quella del naturopata è una figura professionale che non può essere equiparata a quella di un medico, infatti non può fare diagnosi, curare malattie o prescrivere qualsiasi rimedio o medicinale: semplicemente aiuta il malato a lottare contro la malattia e la persona sana a prevenire eventuali disturbi grazie a rimedi naturali. La Naturopatia, infatti, si pone come uno strumento complementare alla medicina classica ed è una disciplina che sfrutta i rimedi naturali per giungere all’equilibrio psicofisico di una persona, un coadiuvante alla salute e al benessere personale. Ma come diventare naturopata? Vediamo insieme tutto quello che bisogna sapere.

diventare naturopata

Pixabay | Bru-nO

Alcuni libri interessanti sull’argomento

Cominciamo dalla lettura di qualche libro interessante sul tema. Se siete interessati a questa disciplina, vi proponiamo la lettura di un manuale che promette di sviluppare un benessere psicofisico duraturo, grazie ad un’igiene di vita che comprende quattro dimensioni dell’essere umano: fisica, mentale, energetica e spirituale. Il testo presenta una serie di consigli pratici, un insieme di mezzi  per gestire meglio lo stress e le emozioni negative. Se avete un animale e volete curare il suo benessere con la naturopatia, vi indichiamo un libro che può offrirvi pratiche e semplici soluzioni. Infine, prima di approfondire la figura professionale del naturopata, vi proponiamo un testo dedicato ai Fiori di Bach e un piccolo manuale di “pronto soccorso” naturopatico.

          

Dove può lavorare il naturopata

La figura professionale del naturopata normalmente opera come consulente in centri termali ed estetici, palestre e centri fitness, studi medici, case per l’infanzia e per la terza età, strutture di assistenza pubblica, farmacie ed erboristerie. Il naturopata, inoltre, può anche esercitare la libera professione.

Il quadro normativo per diventare naturopata

In Italia non è un figura professionale giuridicamente riconosciuta, tuttavia esistono delle normative regionali in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Liguria. All’estero, invece, la Naturopatia è regolamentata in 26 Paesi europei su 27: è solo l’Italia ad essere ancora indietro da questo punto di vista. L’ultima proposta di legge nel nostro Paese in materia di regolamentazione della figura di operatore sanitario naturopata è del 3 maggio 2010 ed è ancora a livello di bozza di legge.

Da questa mancanza di legislazione riguardante la professione di naturopata deriva una carenza anche a livello formativo: non esistendo, infatti, un albo professionale o un sindacato ufficialmente riconosciuto non ci sono scuole di formazione per diventare naturopati legalmente riconosciute.

naturopatia

Pixabay | cenczi

Diventare naturopata, l’iter di formazione

Questo non vuol dire che ci si possa improvvisare naturopati: il percorso formativo per diventare naturopati dura tre o quattro anni.
Si possono frequentare corsi e seminari organizzati della varie università italiane e cercare una scuola seria, in grado di offrire corsi qualificati.

Tra i corsi per diventare naturopata che si possono frequentare in Italia c’è ad esempio la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza, patrocinata dalla Società Italiana di Medicina Psicosomatica e dalla Società Italiana Scienze del Benessere. Questo corso creato ad hoc si rivolge principalmente a fisioterapisti, personal trainer, tutor, operatori del settore estetico, nutrizionisti, erboristi e così via.

Il percorso formativo dura tre anni, si può frequentare a Milano, Torino, Verona, Bologna e Roma e, al suo superamento, si può accedere al Corso Seminarile Universitario per Naturopati proposto dall’Università degli Studi di Milano. Il presidente della scuola Riza è il dottor Raffaele Morelli e l’istituto è diretto da un comitato scientifico qualificato, che vede al suo interno professori di molte Università italiane e straniere.

Quanto guadagna un naturopata?

Per quanto riguarda il reddito di un naturopata, non ci sono ancora statistiche attendibili poiché per il momento si tratta di una professione per lo più esercitata come secondo lavoro da estetisti, massaggiatori, medici, erboristi, informatori scientifici e così via.

STANNO CERCANDO TE!
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.