ESPLORA
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Come diventare wedding planner
Crisi, crisi, crisi: purtroppo non si sente parlare di altro. Riflettete però bene per un momento e vi verrà in mente un campo che non risente delle difficoltà economiche del momento, ovvero il settore delle nozze.

Nonostante rispetto al passato siano diminuiti i matrimoni, le future coppie che si apprestano a giurarsi amore eterno sono sempre più esigenti e richiedono servizi specifici e di grande qualità. Importata direttamente dagli Stati Uniti dove è nata circa 20 anni fa, la professione del wedding planner ha progressivamente perso i connotati che la rendevano elitaria e indirizzata solo ad un target medio-alto di clienti ed è divenuta alla portata di tutti. Se, dunque, avete voglia di intraprendere questa carriera di certo andrete incontro ad un cammino ricco di soddisfazioni e remunerativo perché, si sa, quando si parla di nozze si è disposti a spendere qualcosa in più per rendere quel giorno speciale ed unico.
Se vi state chiedendo come diventare wedding planner, non preoccupatevi perché le opportunità sono davvero molto. Il modo migliore è sicuramente quello di frequentare uno dei tanti corsi che vengono periodicamente organizzati dalle varie associazioni di settore, spesso suddivisi in base al livello di appartenenza. Certo, bisogna sottolineare che nonostante una loro maggiore diffusione rispetto al passato, ancora oggi la maggior parte di questi corsi si tengono solamente presso le principali città italiane. Avrete l’occasione di scoprire tutto ciò che c’è da sapere riguardo ogni aspetto del matrimonio dalla scelta della location ai fiori più indicati, dalle bomboniere all’allestimento dei tavoli, in modo che ogni dettaglio sia sempre valorizzato al massimo. Ad esempio i corsi dell’Associazione Italiana Wedding Planners, oltre agli argomenti strettamente connessi con le nozze, approfondiscono nozioni importanti per gestione dell’impresa perché, ed è bene ricordarlo, chi svolge tale professione è innanzitutto un imprenditore di se stesso. Inoltre, in base ai propri interessi ed esigenze, è possibile scegliere tra vari corsi tematici in cui ci si sofferma, ad esempio, sull’allestimento scenografico o sui menù e le partecipazioni. Naturalmente vi basterà curiosare un po’ sul web per trovare sia tantissimi corsi tra cui poter scegliere, cercando quello più vicino alla vostra zona di residenza, oppure provare con la formazione a distanza, “frequentando” uno dei corsi di formazione online articolati per moduli.

Come diventare wedding planner, però, non è solo una questione di corsi e attestati. Senza ombra di dubbio, infatti, è fondamentale essere in possesso di alcuni requisiti indispensabili: ottime capacità d’ascolto e di problem solving, ma anche tanta pazienza perché dovrete lavorare a stretto contatto con futuri sposi, notoriamente ansiosi, preoccupati e, soprattutto, molto esigenti che da voi pretenderanno la perfezione; buone doti organizzative perché dovrete essere capaci di far combaciare ogni cosa, dalla musica al fioraio, dalla chiesa al ristorante; dovrete essere anche capaci di adeguarvi ai gusti e alle esigenze dei vostri clienti che, naturalmente, potranno non combaciare con i vostri.
Da un punto di vista pratico, una volta che avrete deciso di intraprendere tale carriera, dovrete scegliere la forma giuridica dell’azienda e la sua organizzazione finanziaria, poi dovrete investire in pubblicità sia creando un sito internet, sia partecipando alle numerose fiere per gli sposi in cui potrete farvi conoscere. Dovrete anche creare del materiale cartaceo con una linea grafica coordinata e, soprattutto, cercare di instaurare delle collaborazione con fioraio, location, catering e musicisti da proporre ai vostri futuri clienti e, infine, dovrete essere sempre aggiornati sulle tendenze del momento in modo da offrire dei servizi non solo di elevata qualità, ma sempre a passo con i tempi.

Di cosa si occupa un wedding planner? Le principali mansioni sono:

  • prenotazione della chiesa o della sala al Municipio in caso di matrimonio civile;
  • prenotazione della location e scelta del catering;
  • selezione degli addobbi floreali e dell’intrattenimento musicale durante il ricevimento
  • abiti degli sposi e acconciatura, trucco e accessori per la sposa
  • preparazione dei documenti e, se richiesto, anche dei momenti precedenti alle nozze quali l’addio al nubilato e al celibato
  • gestione delle partecipazioni e delle bomboniere
  • se richiesto, organizzazione del viaggio di nozze.

Professione impegnativa, ma di certo ricca di soddisfazioni perché potrete contribuire a organizzare il giorno più importante della vita di molte coppie con eleganza, raffinatezza e, naturalmente, sempre con il sorriso.

STANNO CERCANDO TE!

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.

Immagina un mondo dove è il lavoro che ti cerca.
Non è più un sogno, ma un progetto a cui stiamo dando forma.

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

Il mondo cambia in un battito di ciglia. Riesci a stare sempre sul pezzo? Se sei qui è perché sei curioso e questo è un ottimo primo passo. Proseguiamo l’avventura insieme!

Per te che non ti fermi alle apparenze e sei un tipo che va sempre oltre il titolo di un articolo online. Se vuoi scoprire di più (davvero), ma sei stanco del burocratese delle enciclopedie, questa è la tua sezione. 

Nessuno (Avengers a parte) nasce coi superpoteri. La buona notizia che ti diamo è che puoi acquistarli, col tempo e con l’impegno giusto. Come fare? Investi su di te, oggi.  

Jeff Bezos ha dato vita ad Amazon. Chi ha detto che tu non possa creare qualcosa di altrettanto valido? Se hai un sogno (o magari più di uno), ti mancano solo gli strumenti adatti. Inizia ora!

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense