MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Come ottenere una promozione? Le strategie per la tua carriera
come ottenere una promozione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Come ottenere una promozione? Le strategie per la tua carriera
come ottenere una promozione
Se sentite che il vostro contributo in azienda è rilevante e che il vostro impegno merita un riconoscimento, probabilmente è arrivato il momento di chiedere un avanzamento di carriera.

Ma come ottenere una promozione al lavoro? E’ un’impresa non sempre facile per una serie di motivi, ma noi vi daremo qualche consiglio utile per avere successo nella vostra missione. Pronti?

Dimostrate di meritare una promozione comportandovi da leader

Molti dipendenti pensano di meritare una promozione solo perchè lavorano da molto tempo in azienda, senza chiedersi se effettivamente danno un valore aggiunto alla realtà in cui operano. Bene, questo non è un buon motivo per ottenere una promozione! Dimostrate invece di meritare un avanzamento di carriera mettendo in mostra le vostre doti di leadership. Questo non significa comandare a bacchetta chi vi sta intorno, ma piuttosto l’avere sotto controllo tutti i progetti che vi sono stati affidati e l’essere in grado di guidare e ispirare i colleghi nel dare il meglio.
Le aziende sono sempre alla ricerca di persone in grado di assumersi la responsabilità di un gruppo di lavoro, anche nelle situazioni più complicate.

Fate squadra

Essere leader significa anche saper fare squadra e questo è anche un altro degli elementi che possono farvi ottenere una promozione. Essere dei lupi solitari, seppure bravissimi nel loro lavoro, infatti, in azienda non paga. La maggior parte delle attività, infatti, si svolge grazie a team di lavoro, anche inter funzionali. E’ quindi importante sapersi mettere alla guida di un gruppo di lavoro senza imporsi, di gestirlo dando il buon esempio e ascoltando le idee di tutti, scegliendo poi le migliori, e di saper condividere successi e fallimenti.
In questo modo avrete anche la possibilità di farvi conoscere come una presenza rassicurante in ufficio, quella persona in grado di rimanere calma in ogni situazione e con la quale tutti vogliono lavorare nei momenti di stress. Saper giocare in squadra vi aiuterà di sicuro nella vostra scalata ai vertici dell’azienda!
Un ultimo consiglio in merito? Evitate di farvi coinvolgere nelle battaglie politiche all’interno dell’ufficio o dell’azienda.

Create la vostra rete di contatti

Se saprete lavorare bene, mostrandovi disponibili e pronti a mettervi in gioco anche in ambiti diversi dal vostro, saranno sicuramente molte le persone consapevoli del vostro valore, della vostre capacità e dei vostri punti di forza. Tradotto: il vostro nome avrà molte più possibilità di saltare fuori quando si parlerà di un avanzamento di carriera.

carriera

Pixabay | geralt

Chiedete maggiori responsabilità e dimostrate di saperle gestire

Volete una buona strategia per ottenere una promozione al lavoro? Chiedete maggiori responsabilità e dimostrate di saperle gestire senza andare in panico, senza inviare mail alle 4 del mattino e senza dare l’impressione di non farcela. Mettetevi a disposizione anche per aiutare altri gruppi di lavoro, persino in settori diversi dal vostro che però potrebbero trarre giovamento dal vostro contributo.
Cercate anche di individuare e risolvere problemi e criticità che gli altri tendono ad evitare, portando a termine queste missioni con successo. Questo di sicuro aumenterà la stima e la considerazione che l’azienda avrà di voi, mettendo in luce le vostre capacità e la vostra intraprendenza.

Ampliate le vostre conoscenze e acquisite competenze per ottenere una promozione

Questo di sicuro è un buon modo per ottenere un avanzamento di carriera all’interno della vostra azienda. Gli esperti del settore, infatti, sono concordi nell’affermare che i dipendenti che desiderano ottenere una promozione non dovrebbero limitarsi ad aggiornarsi costantemente nel proprio settore, ma dovrebbero anche acquisire competenze in settori trasversali e tenersi aggiornati sulle ultime tendenze professionali.

Cercate di stabilire un legame con il vostro capo

E’ infatti la persona che potrebbe favorire, rallentare o addirittura bloccare la vostra carriera. Non perdete quindi nessuna opportunità di farlo diventare un vostro sostenitore, ad esempio chiedendogli consigli professionali, sollecitando una valutazione delle vostre prestazioni oppure, perchè no, manifestandogli il vostro interesse a rimanere e a crescere in azienda. Un buon capo ha sempre interesse per gli obiettivi professionali dei suoi dipendenti e, quando è possibile, tende a favorirli.
Alcuni esperti suggeriscono di trovare dei punti di contatto anche fuori dalla sfera professionale, individuando ad esempio degli hobby o degli interessi in comune, così da avere qualche argomento di conversazione nelle occasione più informali. Sta a voi decidere se questo è indicato, valutando situazione per situazione.

L’importanza di autopromuoversi

Può sembrare strano, ma i tuoi superiori potrebbero non essere a conoscenza dei tuoi risultati o non dargli il giusto peso. Può sembrare una pratica aggressiva, ma autopromuoversi può risultare davvero utile. Mandate una mail al vostro capo tutte le volte che risolvete il problema di un cliente, portate a termine un compito complicato o avete successo in una situazione delicata. In questo modo sarete sicuri che i vostri meriti vengano apprezzati come meritano.

come ottenere una promozione

Pixabay | geralt

Come prepararsi per chiedere e ottenere una promozione: qualche consiglio

Vietato improvvisare davanti alla macchinetta del caffè: chiedere una promozione (e sperate di ottenerla) è un compito che richiede preparazione, quasi come se fosse un primo colloquio di lavoro.

Cercate però di far scorrere la conversazione in maniera fluida: per riuscire nel vostro intento può essere utile esercitarsi, magari di fronte ad una persona di fiducia che sia in grado di fornire un feedback oggettivo su quello che state dicendo, focalizzandosi sia sulla forma che sul contenuto.

Basatevi su dati concreti

Cercate di capire quali sono i parametri che per il vostro capo identificano un dipendente di successo e chiedetevi se ne siete in possesso. La risposta è positiva? Bene, ma non è sufficiente. Individuate dei numeri e dei dati che dimostrino oggettivamente il contributo che avete dato all’azienda e basate la vostra conversazione su questo aspetto, oltre a sottolineare il contributo ancora più grande che potreste apportare in un posto di maggiore responsabilità

Scegliete il momento giusto

Cercate di pianificare il vostro colloquio in un momento in cui il vostro capo è rilassato e ha tutto il tempo di ascoltarvi senza interruzioni. Affrontate il discorso in maniera diplomatica, ma con entusiasmo e con un atteggiamento positivo. Cercate di comportarvi proprio come se fosse un colloquio di lavoro, tenendo sotto controllo anche la vostra comunicazione non verbale: la postura, il modo di gesticolare, il tono di voce, il contatto visivo…

Ottenere una promozione: come affrontare un rifiuto

Se la risposta alla vostra richiesta di una promozione è un no non abbattetevi e non mettetevi sulla difensiva, ma chiedetevi cosa potete fare per migliorare. Chiedete pure il motivo di questa decisione, domandando anche cosa potete fare per poter finalmente ottenere la promozione tanto sospirata.

Cominciate già a pensare ad un nuovo colloquio a distanza di qualche mese, dopo aver lavorato sui punti che si sono rivelati deboli. Questo vi servirà anche solo per verificare di essere sulla strada giusta.
Non ci sono opportunità di crescita in vista? Considerate, come ultima spiaggia, la possibilità di cercare altrove un ambiente dove le vostre qualità possano essere maggiormente valorizzate.

Avete ottenuto la promozione?

Complimenti! Ma non dimenticate che la promozione è solo il primo passo su una strada di continuo miglioramento. Il primo passo è una mail di follow up, in cui per prima cosa ringrazierete per la fiducia e manifesterete il vostro entusiasmo per la nuova posizione e per il contributo che potrete dare.
Poi cercate di delineare nero su bianco quale sarà il vostro titolo esatto, a quanto ammonterà l’eventuale aumento, quali saranno le vostre nuove mansione e chiarendo gli eventuali aspetti logistici.

A noi non resta che augurarvi buon lavoro!

LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.

Puoi indicarci come?

Altri articoli che potrebbero interessarti