MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Corsi di formazione, la chiave per il mercato del lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Corsi di formazione, la chiave per il mercato del lavoro

Un corso di formazione che insegni una professione: è questa una delle mosse giuste da fare per trovare lavoro, sia che si tratti del primo impiego sia che si cerchi di reinserirsi nel mercato del lavoro. E se il corso è gratuito, tanto meglio. Le proposte non mancano e spaziano nei settori più diversi; trovare quello più adatto alle proprie inclinazioni e caratteristiche non sarà quindi difficile.

Smile Puglia, agenzia per la formazione accreditata presso la Regione Puglia,  in collaborazione con Infor Group propone, ad esempio, un corso per formare 15 Operatori Meccanici, figura professionale che potrà trovare un impiego nelle aziende metalmeccaniche della zona.
Il corso è rivolto a giovani che abbiano non più di 25 anni compiuti, che abbiano assolto l’obbligo scolastico fino a 16 anni, residenti in Puglia e in possesso della dichiarazione di Immediata Disponibilità D.I.D. rilasciata dai Centri per l’Impiego. E’ poi preferibile aver frequentato altri corsi di istruzione o avere esperienza nel settore.
Il corso, che prevede 600 ore di lezione in aula e 500 ore di stage, è completamente gratuito e prevede un’indennità di 2 euro all’ora per ogni allievo. Alla fine del percorso di formazione e dopo l’esame di qualifica, sono previsti anche tre mesi di inserimento lavorativo con un bonus mensile di circa 600 euro per il 40 per cento degli allievi, selezionati in base alle competenze e alla motivazione. Per iscriversi c’è tempo fino al 15 ottobre 2013; la modulistica per candidarsi può essere scaricata dai siti www.impresalavoro.net e www.smilepuglia.it e deve essere inviata all’indirizzo email [email protected] o al numero di fax 0805796757.

Il Friuli Venezia Giulia, invece, è alla ricerca di saldocarpentieri, figura professionale sempre più richiesta ma difficile da reperire sul mercato del lavoro. Lo Ial di Pordenone offre quindi un corso gratuito, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, che darà la possibilità a lavoratori precari, disoccupati, cassaintegrati e lavoratori in mobilità di ottenere una qualifica professionale di terzo livello. Il percorso di 1.000 ore (di cui 320 di pratica presso aziende del settore) insegnerà a leggere i disegni ed eseguire le relative lavorazioni, ad eseguire tutti le tipologie di saldatura e ad utilizzare diversi macchinari.
Il corso è riservato a disoccupati, occupati precari, lavoratori in CIG o in mobilità; per iscriversi bisogna essere maggiorenni e residenti o domiciliati in Friuli Venezia Giulia. Le iscrizioni alle selezioni sono aperte, mentre l’inizio delle lezioni è in programma per il 28 ottobre 2013.

Un altro settore che non conosce crisi è quello del benessere: questa volta è lo Ial di Gorizia, con il finanziamento del Fondo Sociale Europeo, a organizzare un conto gratuito per acconciatori professionisti. Anche qui le ore di corso sono 1.000, di cui 300 di stage: un percorso che consentirà di impadronirsi delle varie tecniche di taglio, piega, colorazione e pettinature, ma che insegnerà anche a organizzare e gestire i servizi di un salone di bellezza. Le selezioni si svolgeranno nel mese di ottobre; ci si può preiscrivere tramite il sito www.ialweb.it.

Altra figura professionale molto attuale e innovativa è quella del Product Manager dello Sport System, ovvero quella persona che cura una linea di prodotti dalla progettazione alla vendita. Il corso che forma i futuri professionisti del settore è proposto da Reviviscar, la società di servizi di Confindustria Belluno Dolomiti, ed è rivolto a giovani disoccupati in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore. Sono previste 480 ore di teoria in aula e 320 ore di stage presso aziende della provincia di Belluno e Treviso. Le domande di ammissione possono essere inoltrate fino al 17 settembre 2013, mentre il corso inizierà il 30 settembre 2013; ulteriori informazioni si possono trovare sul sito www.reviviscar.it.

All’estremo opposto c’è la professione di contadino, uno dei mestieri più antichi che però in questo periodo attrae un numero sempre maggiore di giovani. La Regione Puglia promuove un corso gratuito organizzato dall’associazione Santa Cecilia Onlus – Anspi, che in  un anno (1.200 ore di corso) darà le basi tecnico-scientifiche per operare nel comparto agricolo. Le domande dovranno pervenire entro il 30 settembre presso la segreteria dell’Ente Santa Cecilia di Casarano, in provincia di Lecce.

Francesca Scarabelli

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.