MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Curriculum vitae con foto: la fotografia giusta da inserire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Curriculum vitae con foto: la fotografia giusta da inserire
Foto nel curriculum vitae sì o no? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa scelta? E qual è la foto giusta da inserire? Vediamo di chiarire alcuni di questi dubbi per un curriculum che fa colpo sui possibili datori di lavoro!

Partiamo da un dato di fatto: per ogni cv senza foto, vengono visualizzati ben 14 curriculum vitae con foto. A dirlo è una ricerca di LinkedIn, quindi è probabile che queste 14 persone siano possibili datori di lavoro alla ricerca di nuovi talenti da inserire nel proprio team.
Vorresti essere tu uno di questi talenti? Vediamo come fare ad ottenere un curriculum vitae con foto professionale e di impatto.

Il quadro internazionale

Spesso si cerca lavoro al di fuori del proprio Paese. In questo caso è bene sapere che nei Paesi europei la maggior parte dei selezionatori si aspetta di ricevere un cv corredato da una foto, anche se non viene espressamente richiesto. Diversa la situazione nei Paesi anglosassoni come Regno Unito, Canada e Stati Uniti, che sono in larga parte contrari ai curriculum vitae con foto a causa di una possibile discriminazione operata in base all’aspetto fisico.

Vantaggi e svantaggi della foto nel curriculum vitae

Sei ancora indeciso? Sappi che ci sono vantaggi e svantaggi in un curriculum vitae con foto.

Vantaggi della foto nel cv

Un curriculum vitae con foto ha più possibilità di differenziarsi da quelli senza foto, dando una chance in più al candidato. Inoltre, se potrà associare un volto al nome, il selezionatore potrebbe ricordarsi meglio del curriculum in questione. Un altro punto a favore del candidato!

Svantaggi del cv con foto

E’ ovvio che inserire una foto nel proprio curriculum fornisce più o meno consciamente una serie di informazioni personali che in teoria non dovrebbero influire sulla selezione: genere, età, etnia, caratteristiche fisiche particolari e così via.
C’è poi da considerare che una foto potrebbe distogliere l’attenzione del selezionatore dalle abilità del candidato, falsando in parte un processo di selezione che non dovrebbe basarsi sulle caratteristiche fisiche.

Che foto scegliere per il proprio curriculum?

Ti sei deciso a favore di un curriculum vitae con foto. Bene! Ora però rimane da stabilire quale sia la foto giusta per un curriculum. Vediamo tutti i particolari da non trascurare.

  • Scegli una foto in cui sei riconoscibile. Ti è mai capitato di vedere una persona in fotografia e poi non riconoscerla di persona? Ecco, dobbiamo evitare che accada con il selezionatore di turno. Scegli quindi una foto recente, in cui mostri il tuo ultimo taglio e colore di capelli e la montatura degli occhiali più recente.
  • Scegli una foto professionale. Questo esclude foto in spiaggia, selfie o un reportage dell’ultima festa con gli amici. Devi apparire vestito/a in maniera sobria ed elegante ma senza strafare: l’abbigliamento per questo tipo di foto va scelto proprio come quello che indosseresti per un colloquio di lavoro o per recarti sul posto di lavoro per cui ti stai candidando. In ogni caso sono escluse t-shirt con scritte equivoche, cappellini e occhiali da sole.
  • Scegli il giusto formato, che in questo caso è il mezzobusto, cioè testa e spalle. Il volto dovrebbe occupare circa il 60% dell’immagine ed essere centrale.
  • Scegli uno sfondo neutro. E’ il modo giusto per far risaltare il tuo volto. Una parete bianca, un contesto professionale o il cielo vanno bene; la spiaggia o la parete inequivocabilmente di un bagno o di un ristorante no.
  • Scegli la giusta espressione. Per la foto nel curriculum vitae che espresssione è meglio scegliere? Meglio una faccia seria o un sorriso a 32 denti? Anche in questo caso la virtù sta nel mezzo. Tieni conto che la naturalezza paga sempre (o quasi): un bel sorriso non forzato, un’espressione amichevole e una posa frontale ti valorizzeranno di sicuro e predisporranno al meglio il selezionatore. Vietate le labbra a cuoricino, lo sguardo distratto, un’espressione corrucciata o, peggio ancora, che appare minacciosa!

Le foto da NON inserire nel curriculum

Adesso vediamo una breve carrellata di quello che assolutamente non si deve inserire nel proprio cv, giusto per ribadire il concetto:

  • selfie: dobbiamo spiegarti perchè?
  • Fototesssere: in genere sono foto terribili, in cui l’illuminazione è pessima e la nostra espressione ancora peggiore. Meglio evitare.
  • Foto in cui hai un aspetto trasandato: non è proprio il biglietto da visita ideale da presentare quando ci si candida per un lavoro. No ad abiti troppo informali, capelli in disordine, sfondi troppo colorati o poco professionali e ad una illuminazione sbagliata.
  • Foto sfuocate oppure tagliate male. Viene da chiedersi perchè inserire una fotografia così nel proprio curriculum, eppure accade più spesso di quanto si pensi, magari per ritagliare un proprio ritratto da una foto di gruppo in cui si ritiene di essere venuti bene.
  • Foto con altre persone. E’ una variante della precedente situazione, ma qui non ci si prende nemmeno il disturbo di eliminare le altre persone con cui si è fatta la foto. Che il selezionatore capisca chi è il proprio interlocutore è una possibilità abbastanza remota.
  • Foto con smorfie: gestire la propria mimica facciale, soprattutto quando si tratta di farsi una foto professionale, non è facile, ma concediti qualche scatto in più per ottenere il miglior risultato possibile.
  • Foto ritoccate: potrebbe venirti in mente di ritoccare la tua foto con uno dei tanti programmi a disposizione. Non farlo! Non bisogna mentire sul proprio aspetto, anche perchè il trucco verrebbe immediatamente svelato in fase di colloquio.

Adesso tocca a te! Hai trovato la foto perfetta da inserire nel tuo curriculum?

STANNO CERCANDO TE!
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.