Una carriera nelle Forze Armate italiane? C’è tempo fino al 7 gennaio 2014 per inoltrare la propria domanda per partecipare al concorso che darà l’opportunità ad oltre 2.000 giovani (più precisamente 2.229) di entrare a far parte di Esercito, Marina e Aeronautica Militare come Volontario in Ferma Prefissata quadriennale (VFP4).

Per accedere ai posti a concorso, riservati a volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio o in congedo per fine ferma, bisogna essere cittadini italiani di età compresa tra i 18 e 30 anni, in possesso di diploma di scuola secondaria di primo grado, che godano dei diritti civili e politici e che non abbiano mai riportato condanne penali. E’ inoltre necessario aver sempre tenuto una condotta incensurabile, aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche tali da garantire l’assoluta fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato e aver ottenuto un esito negativo negli accertamenti inerenti all’abuso di alcool e droghe.
C’è anche un requisito fisico da osservare: i partecipanti al concorso, infatti, devono avere un’altezza non inferiore ai 165 cm per gli uomini e ai 161 cm per le donne.

La selezione consiste in una prova scritta (più precisamente si tratterà di un questionario di carattere culturale), seguita da accertamenti psico fisici e attitudinali (che comprendono anche prove di efficienza fisica) e dalla valutazione degli eventuali titoli di merito posseduti dai partecipanti da parte di un’apposita Commissione che, alla fine del processo di selezione, stilerà le graduatorie di merito per ogni immissione prevista.
Il questionario che valuterà le conoscenze culturali dei candidati verterà su nozioni commisurate al livello di istruzione secondaria di primo grado e comprenderà 100 domande a risposta multipla così suddivise tra le diverse materie: 15% matematica, 20% italiano, 15% educazione civica, 20% storia, 15% geografia, 10% scienze, 5% inglese.

I posti a concorso, ripartiti in tre blocchi, sono distribuiti tra Esercito (1.720 posti), Marina (215 posti), Corpo Equipaggi Marittimi (160 posti), Corpo delle Capitanerie di Porto (55 posti) e Aeronautica Militare (294 posti ).
Ogni blocco prevede due fasi di immissione. Per l’Esercito Italiano, ad esempio, la prima immissione, che mette a disposizione 860 posti, ha come scadenza per la presentazione delle domande il 7 gennaio 2014, mentre per la seconda immissione per i restanti 860 posti le domande si possono inviare dal 14 aprile al 13 maggio 2014. Per quanto riguarda la Marina Militare, il termine della presentazioni delle domande per la prima iscrizione scade il 7 gennaio 2014, mentre per la seconda immissione il periodo in cui bisogna inviare la propria candidatura è sempre quello che va dal 14 aprile al 13 maggio 2014; anche per entrare a far parte dell’Aeronautica Militare le date di presentazione delle domande sono le stesse. Non è possibile partecipare al concorso per più Forze Armate o per più immissioni, pena l’esclusione dal concorso. Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito web www.difesa.it.

Le domande di iscrizione possono essere inoltrate esclusivamente online tramite il portale dei concorsi online del Ministero della difesa (www.difesa.it) seguendo l’apposita procedura che prevede come prima cosa l’accreditamento e l’attivazione di un profilo personale sul portale.
Tramite questo profilo personale il concorrente può accedere anche all’area pubblica relativa alle comunicazioni di carattere collettivo (avvisi relativi ai bandi, diario della prova di selezione e così via) e all’area privata dove sarà possibile ricevere le comunicazioni di carattere personale.

Francesca Scarabelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.