Nuove opportunità di lavoro in vista per chi desidera lavorare nel periodo estivo: Poste Italiane, infatti, cerca personale per il comparto Servizi Postali. Più nello specifico, i posti di lavoro da coprire per l’estate 2014 sono ben 1.914, suddivisi tra 1.684 posti di lavoro come portalettere e 230 posti da coprire come Addetti Smistamento Postale. I nuovi assunti che andranno a coprire le esigenze di risorse umane durante l’estate 2014 saranno inseriti nell’organico di Poste Italiane a partire da Luglio 2014 e nel corso dei mesi successivi.

Gli aspiranti postini devono essere in possesso di una patente di guida in corso di validità, essere idonei alla guida del motomezzo aziendale, ovvero il motorino Piaggio Liberty 125 cc, ed essere in possesso di un diploma di scuola media superiore ottenuto con un voto minimo di 70/100. Completa l’elenco dei requisiti richiesti un certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla Usl o dalla Asl di competenza o dal proprio medico curante. Per accedere alle offerte di lavoro di Poste Italiane non ci sono limiti di età né sono richieste competenze professionali specifiche.
I postini, come è ovvio, si occuperanno di recapitare lettere, pacchi, buste e documenti nell’area di propria competenza; gli Addetti allo Smistamento Postale, invece, avranno tra le proprie mansioni principali lo smistamento della corrispondenza.

I 1.684 postini e i 230 Addetti smistamento saranno assunti da Poste Italiane con contratti di lavoro a tempo determinato CTD; i neoassunti verranno assunti a partire da Luglio per un periodo di tempo di 3, 4 o 6 mesi, coprendo quindi il periodo estivo e, in particolare, luglio, agosto, settembre e ottobre e, in alcuni casi, anche parte del periodo autunnale e invernale, arrivando anche a fine anno. Si tratteranno comunque di rapporti di lavoro a tempo determinato attivati per coprire eventuali carenze di personale dovute a ferie stagionali.

Le sedi di lavoro saranno distribuite in tutta Italia: 500 posti di lavoro saranno in Lombardia, 180 in Emilia Romagna e Marche, 291 in Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, 205 in Lazio, Abruzzo e Sardegna; 196 posti di lavoro dovranno essere poi coperti in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia e, 195 posti in Toscana e Umbria, 200 in Campania e Calabria, 110 posti in Sicilia e, infine, 37 posti di lavoro in Puglia, Molise e Basilicata.
Tutti gli interessati ai quasi 2 mila posti di lavoro offerti da Poste Italiane per l’estate 2014 possono candidarsi visitando la sezione lavora con noi del sito web aziendale i e inviando il proprio curriculum vitae n risposta alle posizioni aperte o inviando una candidatura spontanea.

Le assunzioni estive si sommano ai mille posti di lavoro offerti nella scorsa primavera – estate, periodo in cui Poste Italiane, società per azioni il cui capitale è detenuto al 100% dallo Stato italiano attraverso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, aveva già selezionato e assunto 835 portalettere e 235 Addetti allo Smistamento Postale.
La recente notizia delle nuove assunzioni estive fa seguito ad un accordo siglato tra l’azienda guidata da Massimo Sarmi e i sindacati in materia di riequilibrio occupazionale delle diverse ALT, che interessa sia gli organici del recapito che degli stabilimenti; sono previste inoltre numerose azioni tra cui la mobilità volontaria dei dipendenti verso le regioni dove c’è carenza di personale, trasformazione da part time a full time e assunzioni di CTD per 12 mesi.

Francesca Scarabelli