MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Formazione e tirocini: il reinserimento lavorativo comincia da qui
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Formazione e tirocini: il reinserimento lavorativo comincia da qui

L’inserimento o il reinserimento lavorativo, soprattutto per quanto riguarda le fasce più deboli della popolazione dal punto di vista occupazionale, passa spesso e volentieri da una buona formazione o da un periodo di tirocinio che insegni le basi del lavoro che si è chiamati a svolgere.

Per favorire queste attività e, allo stesso tempo, sostenere le attività produttive del territorio la Provincia di Barletta, Andria e Trani ha pubblicato un bando che fornisce un finanziamento straordinario di 3.000 euro a tutte le imprese che vogliano ospitare un tirocinante per un periodo di sei mesi.
La provincia pugliese, di recente istituzione, si propone quindi di erogare Borse di Lavoro dedicate a Over16, Over45 e Giovani che vogliano trascorrere sei mesi lavorando in una delle imprese presenti sul territorio. Scendendo nei particolari, sono 70 le borse destinate agli Over16, che per usufruire di questa possibilità devono aver assolto l’obbligo scolastico, essere residenti da almeno sei mesi nel territorio ed essere iscritti al Centro per l’Impiego. Sono 70 anche le borse per adulti che abbiano compito il 45esimo anno di età impegnati in un percorso di inserimento lavorativo, che per candidarsi per questi tirocini devono aver assolto l’obbligo scolastico ed essere in possesso di un dichiarazione di immediata disponibilità lavorativa.
Sono invece ben 100 le borse di lavoro per i Giovani, destinati ai ragazzi che abbiano conseguito un diploma di scuola superiore o di laurea da meno di dodici mesi e iscritti alle anagrafi del Centro per l’Impiego provinciale.

Alle imprese con sede operativa nel territorio provinciale che ospitino tirocinanti inseriti in un percorso di inserimento o reinserimento lavorativo per un periodo di almeno sei mesi verrà erogato un finanziamento onnicomprensivo di 3.000 euro; l’importo complessivo del finanziamento è di 720mila euro per tirocini che verranno effettuati in collaborazione con i Centri per l’Impiego della Provincia sulla base di un progetto formativo che porti all’acquisizione di determinate competenze sotto la guida di un tutor aziendale.
Per partecipare al bando c’è tempo fino al 31 gennaio 2014; per leggere e scaricare il bando integrale e tutta la documentazione necessaria per presentare la propria candidatura è possibile visitare il sito web www.provincia.barletta-andria-trani.it.

Anche la Provincia di Macerata ha deciso di sostenere le attività di formazione individuale tramite la concessione di incentivi economici individuali per la partecipazione a corsi di formazione previsti nel Catalogo regionale della formazione individuale (FORM.I.CA.) consultabile al sito web www.istruzioneformazionelavoro.marche.it o nell’ambito dei corsi liberi autorizzati dalla Provincia da destinare alle persone coinvolte in crisi aziendali (consultabili sul sito web http://formazione.provincia.mc.it).
Gli incentivi saranno concessi sotto forma di voucher individuali che copriranno l’intero costo di iscrizione al corso prescelto. Possono farne richiesta tutti i soggetti beneficiari di ammortizzatori sociali a partire dal 21 settembre 2009; il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 30 giugno 2014.

Anche i cittadini stranieri in situazioni di svantaggio socio occupazionale possono contare sull’opportunità di effettuare un tirocinio formativo e di orientamento. La Provincia di Gorizia ha infatti erogato incentivi in regime “de minimis” ad aziende e cooperative sociale che intendono ospitare questi tirocinanti. Le aziende, le società cooperative e gli studi professionali che intendono aderire a questa iniziativa devono avere la propria sede legale sul territorio provinciale; gli aspiranti tirocinanti stranieri, invece, devono essere maggiorenni, disoccupati e iscritti ai Centri per l’Impiego di Gorizia e Monfalcone.
La domanda di concessione degli incentivi dovrà essere presentata alla Provincia di Gorizia o a mano all’Ufficio Protocollo della Provincia di Gorizia oppure spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo Provincia di Gorizia – Direzione Lavoro e Welfare – Ufficio Welfare Corso Italia n. 55, Gorizia. Il termine ultimo fissato per la presentazione delle domande è il 30 giugno 2014, ma i contributi saranno concessi fino all’esaurimento dell’importo stanziato.

Francesca Scarabelli

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.