MENU
CONOSCI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
CONOSCI
Il curriculum per farsi scegliere
curriculum vitae
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Il curriculum per farsi scegliere
curriculum vitae
Ben vestito, pettinato e profumato sei pronto per compiere la tua missione: trovare lavoro! Ma fermati un attimo, con quel curriculum dove vai?! Il tuo curriculum viatae è il tuo asso nella manica e non puoi fare mosse false.

Non è sufficiente prendere carta e penna ed elencare alla rinfusa chi sei e cosa hai fatto, il tuo curriculum deve essere vincente, deve permetterti di essere scelto fra molti altri che come te sgomitano per avere quel lavoro.

curriculum vitae

Thebluediamondgallery | Nick Youngson CC BY-SA 3.0 Alpha Stock Images

Creare un curriculum vitae vincente è possibile ma richiede un po’ di tempo. Spesso lo compiliamo di fretta e lo inviamo senza neppure averlo riletto e aggiornato, dimenticando che sarà proprio il nostro curriculum vitae a parlare per noi.

Ma non spaventarti, creare il curriculum vitae vincente si può: per prima cosa scarica il modello per il tuo curriculum in formato europeo. La forma conta e devi far sì che il colpo d’occhio dato al tuo curriculum sia d’effetto per differenziarlo subito da tutti gli altri. Scegli un font chiaro, di facile lettura, come un Time New Romans o un Arial.

Inizia con l’inserire i tuoi dati personali senza dimenticare il recapito telefonico e il tuo indirizzo di posta elettronica.

Ora devi compilare la parte dedicata alle esperienze lavorative attuali e pregresse. Presta molta attenzione nel descrivere le mansioni da te svolte: è fondamentale che emergano le tue competenze e le tue capacità; devi essere sintetico, scorrevole ma sostanzioso. E’ utile inserire le referenze, quindi il nome e un contatto del vecchio datore di lavoro che potrebbe spendere una buona parola per te.

Lo step successivo è la parte dedicata alla tua formazione: anche qui cerca di essere chiaro e metti in luce solo gli aspetti positivi; nascondi i punti deboli del tuo curriculum, ad esempio se alla maturità hai preso un brutto voto, non specificarlo. Nel settore capacità e competenze inserisci tutto quanto potrebbe darti un valore aggiunto, passioni, esperienze, curiosità, attitudini. Controlla sempre che la tua scrittura sia scorrevole, che non ci siano intoppi e, soprattutto, presta attenzione agli errori grammaticali e di battitura.

Ricorda di apporre sul curriculum la tua firma e il permesso al trattamento dei tuoi dati personali. E se ci hai preso gusto puoi scegliere di accompagnare al tuo curriculum una lettera di presentazione; sfrutta questa lettera per evidenziare le tue aspirazioni professionali e cerca di spiegare perché vuoi lavorare in quell’azienda e quale ruolo vorresti ricoprire. Ricorda che questa lettera dovrà essere sempre personalizzata in base all’azienda che riceverà il curriculum.

Insomma, non dimenticate mai che il curriculum è il tuo biglietto da visita per farti conoscere e quindi più è completo, dettagliato e preciso e più l’azienda potrà farsi un’idea attendibile su chi sei e cosa puoi offrire e scegliere di proporre a te quel lavoro.

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.

Altri articoli che potrebbero interessarti