MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Milano Ti Forma, oltre 600 corsi di formazione in Comune
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Milano Ti Forma, oltre 600 corsi di formazione in Comune

Decidere di investire in formazione è sicuramente una delle decisioni migliori, soprattutto per chi è alla ricerca di un inserimento professionale o per chi desidera acquisire le competenze che gli consentano di cambiare attività.
Lo sa bene il Comune di Milano, che vanta una tradizione unica in Italia nell’ambito dell’educazione e della formazione: anche per l’anno 2013/2014 sono oltre 600 i corsi proposti, ai quali ci si può iscrivere fino ad esaurimento posti (per maggiori informazioni e per le iscrizioni si può visitare il sito web www.lavoroeformazioneincomune.it).
I dati dello scorso anno parlano da soli: 8.285 gli iscritti (3.153 maschi e 5.132 femmine) di cui 1.271 extracomunitari e 728 comunitari.
La multirazzialità della proposta formativa è ben rappresentata dal visual scelto per affissioni e manifesti, creato da due studentesse diplomate in grafica presso la Civica Scuola di Arte e Messaggio di Milano.

I percorsi formativi sono rivolti a giovani e adulti, italiani e non, e spaziano nei settori più diversi: dalle lingue straniere all’informatica, dalla fotografia all’ottica, dalla liuteria alla ristorazione, fino alla sartoria e alla progettazione del verde. Non mancano otto corsi rivolti a chi vuole acquisire competenze in campo sanitario, come quelli per ausiliari socio – sanitari (Asa) e per operatori socio – sanitari (Oss).
Per quanto riguarda le lingue, c’è solo l’imbarazzo della scelta: accanto alle lingue europee – inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese – vengono proposti corsi di arabo, cinese, giapponese, turco, russo, serbo – croato e italiano per stranieri. I moduli in totale sono 574 e risultano anche essere i più richiesti.

Seguono, nelle preferenze degli studenti,i percorsi formativi nell’ambito dell’arte e dell’artigianato, presenti con 22 moduli. Non è certo un caso: in Lombardia quello dell’artigianato è un comparto dinamico che offre molte possibilità di occupazione, spaziando tra attività nel settore del tessile, del legno, del restauro e della costruzione di strumenti musicali. I corsi del Comune consentono quindi di acquisire le competenze di base o di perfezionare le proprie abilità nell’ambito della liuteria, della manutenzione e riparazione di strumenti ad arco, del restauro di mobili, della manutenzione di interni, della produzione e decorazione di oggetti in ceramica e così via.
La formula è vincente perché coniuga utilità dell’apprendimento, efficacia ed economicità dell’intervento formativo (un corso di base di lingue orientali della durata di 60 ore, ad esempio, costa circa 180 euro). Da non trascurare, per alcune tipologie di corsi, la possibilità di inserimento professionale, facilitato dalle convenzioni con oltre 350 imprese che offrono opportunità di stage e tirocini.

Per l’autunno 2013 è previsto anche l’inizio di Spin – off Arte & Messaggio. Si tratta di un progetto nato con l’intento di sostenere l’avvio di attività di carattere imprenditoriale azzerando i costi di gestione delle neo – imprese, che saranno così facilitate a dar corso al proprio progetto d’impresa. Si tratta in pratica di uno spazio attrezzato allestito negli spazi della Scuola in via Giusti 42, dotato di tutte le strumentazioni che lo rendono un vero e proprio studio professionale. Ne potranno usufruire gli ex studenti dei corsi di grafica, vetrinistica, visual merchandising e progettazione di giardini.

Francesca Scarabelli

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.