MENU
Moda eco&chic: storia di successo di un’iniziativa imprenditoriale

Questa opportunità è scaduta! Vuoi rimanere aggiornato sul mondo del lavoro?
Cogli l’attimo! Iscriviti alla newsletter di MondoLavoro.

E se il riciclaggio oltre ad aiutare l’ambiente fosse anche chic? E’ l’idea di Ecoist, un’azienda con sede a Miami, che ha fatto del riciclo di materiali il punto forte delle sue collezioni moda. Quella di Ecoist è la storia di successo di un’iniziativa imprenditoriale.

Da carte di caramelle riciclate, pacchi alimentari, giornali, etichette soda, nascono borse uniche e chic nel rispetto dell’ambiente e senza trascurare l’estetica. L’iniziativa imprenditoriale si mostra in linea con chi agisce con riguardo della natura ma senza rinunciare ad essere fashion e alla moda. Tanti i modelli proposti: clutch, baguette, pochette, shopping bag, bauletti e tote, per accontentare ogni gusto e richiesta. Oltre alle borse, grazie alla fantasia dei designer Ecoist, vengono realizzati inoltre, braccialetti, cinture e piccoli bijoux in vetro riciclato. Ogni borsa è creata a mano da artigiani del Perù e del Messico.

L’iniziativa imprenditoriale di Ecoist è nata nel 2004 grazie ad un’idea elaborata in viaggio. Infatti, passeggiando per i mercatini di Città del Messico i fondatori dell’azienda sono stati affascinati da alcune borse realizzate da artigiani messicani utilizzando rifiuti riciclati come carte di caramelle o sacchetti di patatine. Così ritornati a Miami hanno deciso di sviluppare un business che si rifacesse al principio della produzione di una linea moda unica, ma al tempo stesso ecologica. Ecco allora che ebbe il via l’iniziativa imprenditoriale con la creazione di borse a partire dai rifiuti.

Ecoist collabora ad oggi con marchi di multinazionali come la Coca Cola Company, Disney, Frito-Lay, Mars, Cliff Bar, M&M, Aveda riutilizzandone i rifiuti industriali per la realizzazione delle eco-borse. Ad esempio, la collezione Wrapper è prodotta utilizzando carte di caramelle stampate non correttamente e quindi scartate, tra le altre materie prime, le etichette delle bevande o altri packaging con difetti di stampa. Ecoist, con la sua iniziativa imprenditoriale, invece di indirizzare questo materiale alle discariche lo trasforma nella materia prima delle proprie borse. I diversi modelli si differenziano in base ai colori e alla grafica utilizzati in modo originale. Ecoist ha così salvato fin ora più di 40 milioni di confezioni di rifiuti che sarebbero altrimenti finiti in discarica.

In seguito al successo dell’iniziativa imprenditoriale, l’azienda oggi rilancia, e attraverso la collaborazione con il mondo della moda e con designer industriali, produce anche borse in edizione limitata ed altri accessori moda con l’unica materia prima dei rifiuti. Tra le linee moda presentate dall’azienda, c’è la Classics, con le borse evergreen caratterizzate dall’intreccio; la linea Luxe, con clutch e pochette eleganti; Escama, linea interamente realizzata con le linguette delle lattine; Nazly Villazimar, con materiali naturali come la juta colombiana e Green Veranda, una collezione limitata in carta riciclata.

L’iniziativa imprenditoriale del gruppo eco si estende anche al Cile, in collaborazione con la Cilena Modulab, infatti, l’azienda raccoglie le locandine cinematografiche prima che vengano avviate in discarica e le trasforma in un eccezionale tessuto pieno di colori, immagini e volti di celebri attori. La storia di successo dell’iniziativa imprenditoriale di Ecoist è la storia di successo di un’azienda ambiziosa che partendo da concetti come ecologia, sostenibilità, ambiente sui quali di solito non si punta per avviare un business, soprattutto in Italia, ha raggiunto profitti per sé ma fornendo un contributo concreto per un mondo e una produzione ecosostenibili e quindi garantendo un profitto “immateriale”, ma non per questo meno importante, anche a tutti noi.

L’iniziativa imprenditoriale di Ecoist mette in pratica un’azione seria di salvaguardia dell’ambiente non solo tramite il riciclo dei rifiuti ma anche attraverso l’adesione ad iniziative di più largo respiro. Ecoist contribuisce infatti alla riforestazione nel mondo, in partnership con Trees for the Future, un gruppo ambientalista di Washington DC, piantando un albero per ogni borsetta venduta. In questo modo gli “Ecoist” hanno potuto piantare oltre cento mila alberi tra Haiti, India e Uganda.

In America a dimostrare il successo dell’iniziativa imprenditoriale dell’azienda, l’ “Ecoist-mania” che ha travolto tutte le teen-ager, desiderose di avere una borsetta eco e chic. La moda ecologically-correct può essere un’utile strumento per sensibilizzare alle tematiche dell’ambiente e per veicolare un messaggio, quello del riciclo e della sua importanza, in modo originale e creativo. Anche in Italia si potrebbe tentare di tracciare una strada in questo senso, per una storia imprenditoriale di successo che guardi non solo al guadagno ma anche alla tutela del nostro patrimonio più grande, la terra in cui viviamo.

Autore: Valeria Catalano Redazione di Mondolavoro.it

© Copyright 2011-2021 Mondolavoro.it – All Rights Reserved

Immagina un mondo dove è il lavoro che ti cerca.
Non è più un sogno, ma un progetto a cui stiamo dando forma.

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

Il mondo cambia in un battito di ciglia. Riesci a stare sempre sul pezzo? Se sei qui è perché sei curioso e questo è un ottimo primo passo. Proseguiamo l’avventura insieme!

Per te che non ti fermi alle apparenze e sei un tipo che va sempre oltre il titolo di un articolo online. Se vuoi scoprire di più (davvero), ma sei stanco del burocratese delle enciclopedie, questa è la tua sezione. 

Nessuno (Avengers a parte) nasce coi superpoteri. La buona notizia che ti diamo è che puoi acquistarli, col tempo e con l’impegno giusto. Come fare? Investi su di te, oggi.  

Jeff Bezos ha dato vita ad Amazon. Chi ha detto che tu non possa creare qualcosa di altrettanto valido? Se hai un sogno (o magari più di uno), ti mancano solo gli strumenti adatti. Inizia ora!

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

NON AVERE FRETTA!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai una volta ogni 15 giorni gli articoli del blog che hanno avuto più successo tra i lettori di MONDOLAVORO.
È un’opportunità, è gratuita, è riservata a chi desidera un’informazione libera e competente.