Passione, dedizione e impegno: sono le qualità richieste dalle professioni sanitarie, che in cambio, però, offrono a chi le svolge un contatto umano ed emozionale che raramente si può riscontrare nelle altre professioni.

Per le professioni sanitarie, inoltre, non mancano nemmeno le opportunità di lavoro. L’Azienda Sanitaria Locale di Cagliari, in Sardegna, ad esempio, ha appena bandito un concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 83 unità di personale in qualità di Operatori Socio Sanitari (i cosiddetti Oss).
Il concorso sarà per titoli ed esami e darà origine ad una graduatoria che verrà formulata sulla base dei punteggi assegnati in base al possesso dei titoli sommata ai punteggi conseguiti dai candidati nelle prove d’esame.

I candidati, più nello specifico, verranno valutati sulla base di un colloquio orale che verterà anche sulla legislazione socio sanitarie e di una prova pratica che prevede che il candidato metta in pratica tecniche specifiche connesse all’attività dell’Operatore Socio Sanitario.
I candidati, per poter partecipare al bando per l’assegnazione di 83 posti di lavoro in qualità di Oss, dovranno essere cittadini italiani o europei in pieno godimento dei propri diritti politici e civili e non esclusi dall’elettorato politico attivo. Non devono, inoltre, aver riportato condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici, non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione e devono essere in regola con gli obblighi di leva. E’ infine necessaria una buona conoscenza della lingua italiana.
Per sottoporre la propria candidatura c’è tempo fino al 28 aprile 2014; per maggiori informazioni e per consultare il bando di concorso completo è possibile visitare il sito web dell’Azienda Sanitaria Locale di Cagliari.

A Palermo, invece, è più precisamente presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone della città siciliana, è stato indetto un concorso per la formazione di una graduatoria della figura professionale di tecnico per la riabilitazione psichiatrica. La graduatoria così formata servirà per l’assegnazione di supplenze, sostituzioni o assegnazioni temporanee di personale collaboratore professionale tecnico della riabilitazione psichiatrica.
Da questa graduatoria, formata dai candidati ritenuti idonei, si attingerà in caso di bisogno: ai professionisti della riabilitazione psichiatrica prescelti verrà quindi offerto un contratto a tempo pieno e determinato, a seconda delle esigenze.

Per prendere parte alla selezione ed entrare così a far parte della graduatoria, i candidati dovranno avere requisiti specifici ben precisi: dovranno innanzitutto essere in possesso della cittadinanza italiana o europea ed essere in pieno possesso dei propri diritti civili e politici. Occorre poi non essere stati destituiti da un pubblico impiego ad essere in possesso del diploma universitario di Tecnico della riabilitazione psichiatrica o di un titolo equivalente. E’ ovviamente necessario essere in possesso dell’idoneità fisica necessaria per il buon svolgimento dell’incarico.
In questo caso la domanda di partecipazione per potersi candidare al concorso deve essere inviata entro e non oltre il 22 aprile 2014, allegando al modulo di partecipazione tutta la documentazione necessaria. Per avere maggiori informazioni e per leggere il bando di concorso è possibile visitare il sito web del Policlinico Paolo Giaccone di Palermo.

Francesca Scarabelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.