Gli ultimi anni hanno visto un deciso ritorno, anche dei più giovani, alle professioni legate al mondo agricolo e agroalimentare.
Lo dimostrano, ad esempio, i 5.000 nuovi posti di lavoro nel settore agroalimentare offerti dal Progetto FICO – Fabbrica Italiana Contadina, un’iniziativa che porterà all’inaugurazione di un’Expo permanente dedicato alle eccellenza italiane: questo progetto si concretizzerà entro il 2015 a Bologna e, come è facile prevedere, avrà numerose ricadute positive dal punto di vista occupazionale, sia per merito delle (numerose) assunzioni dirette in programma, sia grazie all’indotto generato da questa iniziativa.

FICO – Fabbrica Italiana Contadina è un progetto promosso da Comune di Bologna, Eataly e Caab – Centro Agroalimentare di Bologna e prevede la creazione di un vero e proprio polo di attrazione che permetterà di riqualificare l’area Caab e il suo mercato ortofrutticolo e di divulgare la conoscenza dei prodotti d’eccellenza italiani. L’ambizioso progetto dedicato all’eccellenza agroalimentare italiana vedrà la luce entro il 2015 grazie ad un investimento previsto tra 95 e 400 milioni di euro in 40 anni e sorgerà su una superficie di 80mila metri quadrati che accoglierà aree specifiche dedicate a coltivazione, produzione, ristorazione e vendita sotto un’insegna di fama internazionale quale il marchio Eataly di Oscar Farinetti.

Non mancherà la necessaria attenzione all’aspetto dell’ecosostenibilità del progetto, che proprio per avere il minor impatto possibile sull’ambiente sarà alimentato ad energia solare grazie all’impianto fotovoltaico installato sui tetti del Centro Agroalimentare di Bologna, il più grande in Europa.
Le previsioni sul successo del Progetto FICO sono molto ottimistiche: si parla di oltre 6 milioni di visitatori all’anno e della creazione di ben 5mila nuovi posti di lavoro sul territorio, di cui 1.350 circa grazie alle assunzioni dirette nei vari settori di FICO Eataly World e gli altri grazie all’indotto (quindi filiera agricola, trasporti, servizi e così via). Per essere informati sullo sviluppo del progetto e rimanere aggiornati sulle future ricerche di personale è possibile consultare il sito web del Comune di Bologna.

Buone opportunità di occupazione nei settori dell’enogastronomia, del turismo e della ristorazione sono offerte anche da Fareturismo che, dopo la tappa romana che si è svolta dal 12 al 14 marzo, arriverà per la prima volta a Milano dal 2 al 4 aprile presso il Centro Congressi della Provincia.
L’evento nazionale ideato e organizzato dalla Leader srl, dedicato alle eccellenze del Made in Italy nel campo del turismo e della ristorazione, è dedicato a coloro che desiderano formarsi e lavorare in questi ambiti e consente a tutti coloro che cercano un impiego di venire a contatto con le aziende in cerca di personale. Per la prima avrà luogo insieme a FareAgroalimentare per ampliare le opportunità di lavoro anche al campo dell’enogastronomia, in vista di Expo Milano 2015.

Anche in occasione della tappa milanese sarà possibile per i candidati in cerca di impiego effettuare colloqui di lavoro con i responsabili delle risorse umane delle più importanti realtà di questi settori, oltre a poter svolgere incontri di orientamento la rete Eures del Ministero del Lavoro e con i Centri per l’impiego locali. Per ottenere maggiori informazioni è possibile consultare il sito web www.fareturismo.it.

Francesca Scarabelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

NON AVERE FRETTA!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai una volta ogni 15 giorni gli articoli del blog che hanno avuto più successo tra i lettori di MONDOLAVORO.
È un’opportunità, è gratuita, è riservata a chi desidera un’informazione libera e competente.