MENU
CONOSCI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
CONOSCI
Riscatto di laurea 2020: cos’è, come funziona, le novità e il calcolatore online
cerimonia laurea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Riscatto di laurea 2020: cos’è, come funziona, le novità e il calcolatore online
cerimonia laurea
La nuova Legge di Bilancio porta con sé delle novità anche per quanto riguarda il riscatto della laurea, che prevederà anche una modalità agevolata oltre a quelle consuete.

Semplificare l’accesso al servizio e allargare la platea dei beneficiari sono gli obiettivi delle novità riguardanti il riscatto di laurea 2020, recentemente introdotte dalla nuova Legge di Bilancio. Una nuova modalità di riscatto sarà infatti aggiunta a quelle già presenti proprio con questo scopo. Ma facciamo un passo indietro, chiarendo alcune cose che possono non essere scontate.

Cos’è il riscatto laurea e a cosa serve

Semplificando molto, riscattare gli anni dedicati agli studi universitari può aprire la possibilità di andare in pensione in anticipo utilizzando anche gli anni di studio per il calcolo degli assegni pensionistici. Questi anni, però, non sono coperti da contributi lavorativi versati e quindi per trasformarli in anni “utili” per il calcolo della pensione è necessario calcolarne il costo e versare una somma che consenta, appunto, di riscattare gli anni di università.

Un esempio pratico

Una persona che ha frequentato per 5 anni la facoltà di Lettere, ottenendo una laurea, può riscattare questi 5 anni calcolando i contributi dovuti all’Inps per quel periodo e versando tale somma. Una volta fatto questo, i 5 anni di percorso universitario vengono aggiunti agli anni di attività lavorativa e contribuiscono a raggiungere il numero di anni lavorativi necessari per andare in pensione.

I vantaggi del riscatto laurea

Se si considera che un qualsiasi percorso universitario dura in media dai 3 ai 6 anni, è facile immaginare come l’inserimento di questi anni nel proprio fascicolo previdenziale possa costituire un vantaggio nel momento in cui si va ad effettuare il calcolo della pensione. Ci sono anche vantaggi più specifici, come ad esempio l’aumento del montante retributivo e la validità totale degli anni riscattati come anzianità effettiva per quanto riguarda i contributi.

I vantaggi fiscali

Ci sono anche dei vantaggi del riscatto anni di laurea legati alla situazione fiscale di chi ne fa richiesta:

  • se a presentare la domanda è un lavoratore, il pagamento può essere rateizzato in 120 mesi senza interessi aggiunti. Questa somma, inoltre, è interamente deducibile dal reddito annuale;
  • se il richiedente è fiscalmente a carico di genitori o famigliari, questi possono avvalersi di una detrazione d’imposta del 19%.

laurea

Pixabay | McElspeth

Il riscatto di laurea 2020: di cosa si tratta e i requisiti necessari

Negli ultimi tempo sono sempre di più i contribuenti che decidono di usufruire del riscatto degli anni di laurea. Il Governo ha quindi pensato di migliorare il meccanismo per accedervi, introducendo il riscatto della laurea agevolato in via sperimentale fino al 2021.

Il riscatto di laurea 2020, chiamato anche light o agevolato, introdurrà quindi una ulteriore opzione oltre al riscatto degli anni di studio gratuito e ordinario. La nuova misura è riservata alle persone con meno di 45 anni oppure a coloro che hanno superato i 45 anni di età ma che non hanno anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 (quindi con il primo contributo versato non prima del 1996) o ai soggetti non titolari di pensione.

Tutti coloro che sono in possesso di questi requisiti possono usufruire di uno sconto del 30% sugli oneri e della possibilità di detrarre il 50% della somma dalle tasse.

Come abbiamo visto, il riscatto di laurea affiancherà in via sperimentale il riscatto di laurea ordinario e quello gratuito, dando la possibilità di riscattare fino ad un massimo di 5 anni di studi universitari. Sarà inoltre possibile riscattare solo una parte degli anni di studio universitario, accedendo al riscatto flessibile

A livello pratico, le persone in possesso dei requisiti potranno riscattare gli anni di studio universitario pagando circa 5.240 per ogni anno, con la possibilità di detrarre il 50% dell’importo al momento della dichiarazione dei redditi. Per facilitare il pagamento, la cifra da versare può essere rateizzata.

A chi conviene il riscatto di laurea 2020?

Alla luce delle caratteristiche della nuova modalità di riscatto degli anni di laurea che abbiamo visto, possiamo dire che il riscatto di laurea 2020 conviene in particolar modo:

  • a chi guadagna fino a 30.000 euro all’anno, per un costo di 9.900 euro annui;
  • a chi guadagna fino a 45.000 euro all’anno, per un costo di 14.850 euro annui;
  • per chi guadagna fino a 60.000 euro all’anno per un costo di 19.800 euro annui.

Le condizioni per ottenere il riscatto di laurea

Per poter partecipare a questa misura, cioè riscattare gli anni di studio ai fini pensionistici, è necessario aver effettivamente conseguito un titolo accademico: questo è un requisito imprescindibile. Durante il periodo di studio, inoltre, non bisogna aver versato alcun contributo pensionistico figurativo o obbligatorio. Ai fini del riscatto, inoltre, non contano gli anni di studi universitari fuori corso.

Nello specifico, è possibile riscattare i seguenti titoli di studio:

  • diploma universitario con corso di durata non inferiore ai 2 anni e non superiore ai 3;
  • diploma di laurea con corso di durata non inferiore ai 4 anni e non superiore ai 6;
  • dottorato di ricerca;
  • diploma di specializzazione conseguito dopo la laurea a seguito di un corso di durata non inferiore ai 2 anni;
  • laurea triennale;
  • laurea specialistica
  • diploma rilasciato da istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale;
  • periodi di studio effettuati all’estero, ma sono se hanno valore legale in Italia.

cerimonia laurea

Pexels | Emily Ranquist

Calcolo riscatto di laurea: calcolatore online

Ma esattamente quanto costa riscattare la laurea? Per avere una risposta è possibile utilizzare uno dei tanti calcolatori riscatto laurea che si possono trovare online, facendo anche un confronto tra il nuovo riscatto di laurea agevolato e il vecchio sistema ordinario e valutando così come risparmiare. In genere si tratta di strumenti semplici e intuitivi, che richiedono di inserire il numero di anni da riscattare, il reddito imponibile dell’ultimo periodo e qualche altro dato.

Il calcolatore online dell’Inps

Anche il sito web dell’Inps mette a disposizione uno strumento per calcolare quanto costa riscattare la laurea e decidere di conseguenza se valorizzare o meno il periodo di studi ai fini pensionistici.
Possono simulare l’onere della cifra per il riscatto anni di laurea sia gli iscritti alla gestione privata che a quella pubblica. Per accedere al calcolatore Inps per il riscatto di laurea è necessario utilizzare il codice Pin, Spid o Cns per accedere al servizio “Riscatto di laurea”, cliccare su “Simulazione calcolo” e selezionare la gestione previdenziale per cui si desidera effettuare il calcolo. I dati da inserire sono:

  • anno di iscrizione all’università;
  • periodi da riscattare afferenti allo stesso anno solare;
  • numero di rate in cui frazionare il pagamento.

L’utente deve inoltre specificare se è in possesso di periodi di anzianità estera o anteriore al 1 gennaio 1996. A questo punto non resta che cliccare su “Calcola l’onere del tuo riscatto di laurea” per avere un importo orientativo, che però potrebbe discostarsi da quello effettivo che verrà comunicato al momento della presentazione della domanda di riscatto.

Come richiedere il riscatto laurea

Per riscattare gli anni di studi universitari ai fini della pensione è necessario rivolgersi al proprio Ente previdenziale, che valuterà la domanda e la presenza di tutti i requisiti richiesti. Nel caso dell’Inps, la procedura è semplice e intuitiva. Vi si può accedere da questa pagina web tramite la quale si può richiedere il riscatto di laurea 2020 o quello ordinario.

LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.

Puoi indicarci come?

Altri articoli che potrebbero interessarti