MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Stage retribuiti a Monaco di Baviera presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Stage retribuiti a Monaco di Baviera presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti

Poter vantare un periodo di stage presso un’azienda o un’istituzione di elevato livello all’interno del proprio curriculum, si sa, è sempre una bella soddisfazione personale. A questo fattore bisogna aggiungere, di certo, anche la possibilità di potersi distinguere in un momento in cui, purtroppo, vi sono migliaia di persone in cerca di un’occupazione per cui, ogni minimo dettaglio può rivelarsi determinante per l’ottenimento di un impiego durante la fase di selezione gestita dai responsabili delle risorse umane. Se siete dei neolaureati e state valutando l’idea di trascorrere un periodo di formazione all’estero in modo da accrescere le possibilità di specializzarvi e trovare, così, un lavoro in linea con il vostro percorso di studi, potrebbe interessarvi l’iniziativa presentata dall’EPO, l’European Patent Office, cioè l’Ufficio Europeo dei Brevetti, che offre degli Stage retribuiti a Monaco di Baviera della durata di 6 mesi per i neolaureati in materie scientifiche. La ricerca è rivolta agli studenti delle facoltà di meccanica, elettronica, chimica, fisica e ingegneria che abbiamo conseguito la laurea triennale o specialistica da non più di 2 anni o che siano in fase di conseguimento.

L’European Patent Office fa parte dell’organizzazione che si occupa di esaminare e concedere i brevetti europei sulla base della Convenzione sul brevetto europeo. La sede centrale è sita a Monaco di Baviera, mentre sono presenti altri uffici dislocati a Vienna, Berlino, Bruxelles e L’Aia. Al momento della presentazione della domanda, infatti, sarà possibile indicare in quale sede si desidera effettuare il periodo di formazione. Gli Stage retribuiti a Monaco di Baviera presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti, avranno inizio nel mese di novembre ed avranno una durata massima di 6 mesi per 40 ore settimanali: durante questo periodo, i fortunati giovani selezionati avranno diritto ad un contributo parziale delle spese di soggiorno, a 2 giorni di ferie al mese e, naturalmente, avranno l’occasione di prendere parte ai vari eventi dell’organizzazione. Esperienze di questo tipo nonostante non siano di certo risolutive per la propria carriera, offrono delle opportunità di crescita professionale e personale da non sottovalutare: si pensi, ad esempio, ai contatti lavorativi che potranno essere maturati nel corso dei 6 mesi o ancora all’opportunità di farsi notare per le proprie competenze e abilità ed, infine, alla possibilità di migliorare sensibilmente il proprio inglese, elemento quest’ultimo di grande importanza e spendibile in ogni campo dell’attuale mondo del lavoro.
Coloro che saranno selezionati per svolgere gli Stage retribuiti a Monaco di Baviera presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti saranno seguiti da tutor specializzati che li guideranno nelle varie attività quali la registrazione e la classificazione dei brevetti, così come si occuperanno di approfondire gli aspetti inerenti alla tutela della proprietà intellettuale. Naturalmente verranno formati anche per quanto concerne l’utilizzo dei macchinari e degli strumenti adatti utilizzati dagli esaminatori dell’EPO. Se siete interessati a questa interessante opportunità di formazione, oltre a soddisfare i requisiti di natura accademica dovrete essere in possesso di un’ottima padronanza della lingua inglese. Nel caso in cui abbiate una buona dimestichezza anche il francese ed il tedesco, naturalmente, ciò costituirà un elemento in più a vostro favore. Per partecipare alla selezione per svolgere gli Stage retribuiti a Monaco di Baviera presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti è sufficiente collegarsi al sito ufficiale dell’EPO e andare alla sezione stage: qui sarà possibile registrare il proprio curriculum mediante la compilazione del form online e presentare così la propria candidatura entro e non oltre il 30 agosto 2013. Al proprio curriculum vitae sarà possibile allegare una lettera di presentazione in cui poter specificare il periodo di disponibilità di attivazione dello stage (da 3 a 6 mesi), ma anche specificare al meglio le proprie competenze e far risaltare le proprie qualità professionali.

 

Elisa Stampa

STANNO CERCANDO TE!
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.