MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Stage retribuito: 20 posti alla Corte di giustizia europea
Corte europea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Stage retribuito: 20 posti alla Corte di giustizia europea
Corte europea
: Stage retribuito: difficile da credersi ma esiste. Ci voleva proprio la Corte di giustizia europea a fare chiarezza nel mare magnum di offerte fittizie: stage retribuito oppure no? Decisamente, la risposta giusta è la prima: 20 stage con retribuzione pari a niente meno che 1200 euro netti al mese.

Stage retribuito: difficile da credersi ma esiste. Nascosto dalle migliaia – probabilmente milioni – di offerte di tirocini formativi presso aziende che tutto fanno fuorché formare lo stagista, esiste ancora chi ricorda chiaramente la corretta definizione del concetto di stage. Retribuito, in quanto viene comunque offerta una forza lavoro, per quanto non possegga competenze e conoscenze a pieno titolo. Un periodo di formazione, durante il quale i giovani dovrebbero imparare le fondamenta di una specifica professione per poi spiegare le ali ed entrare nel mondo del lavoro a tutti gli effetti, come veri professionisti.

Corte europea

Pixabay | NakNakNak

Ci voleva proprio la Corte di giustizia europea a fare chiarezza nel mare magnum di offerte fittizie: stage retribuito oppure no? Decisamente, la risposta giusta è la prima: 20 stage con retribuzione pari a niente meno che 1200 euro netti al mese… proposta decisamente interessante, per cui aprite bene le orecchie e ascoltate.

 

Per quanto concerne il primo periodo di tirocinio previsto, ormai è troppo tardi: la domanda andava consegnata entro il 1° Ottobre 2011. C’è tempo però per candidarsi al secondo periodo (dal 1° Ottobre 2012 al 28 febbraio 2013): in questo caso, il modulo con la domanda di partecipazione deve essere inviato entro il prossimo 1° maggio, fa fede il timbro postale. L’opportunità, comunque, è riproposta ogni anno.

 

L’OFFERTA

Uno stage retribuito, questo ormai è chiaro (e già allettante di per sé). Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste. Il periodo, della durata minima di due e massima di cinque mesi, è da svolgersi presso la Corte di giustizia dell’Unione Europea: ovvero, l’autorità giudiziaria europea che in quanto tale si occupa di controllare che tutti gli stati membri rispettino i principi del diritto dell’Unione. Per lo più i tirocini si svolgono all’interno delle seguenti aree:

  • Direzione della ricerca e documentazione
  • Servizio stampa e informazione
  • Direzione generale della traduzione
  • Direzione dell’interpretazione (solo in quest’area, la durata massima dello stage corrisponde a due mesi e mezzo)

 

REQUISITI

Per potersi candidare è necessario dimostrare di

  • conoscere fluentemente la lingua francese
  • possedere un diploma di laurea in Giurisprudenza o Scienze Politiche (a indirizzo giuridico)
  • possedere un diploma d’interprete di conferenza (per quanto riguarda le candidature rivolte alla Direzione dell’interpretazione)

 

MODALITÀ DI CANDIDATURA

I candidati in possesso dei requisiti richiesti devono stampare e compilare il modulo di candidatura per spedirlo via posta, indirizzandolo all’ufficio Risorse Umane della Corte di giustizia dell’Unione Europea: Bureau des stages, GEOS 3032, L – 2925 Lussemburgo. Al modulo, vanno allegati un curriculum vitae aggiornato e dettagliato, nonché copie dei diplomi e di eventuali attestati attinenti (conoscenze linguistiche, informatiche ecc).

 

 

Autore: Redazione di Mondolavoro.it

© Copyright 2011-2021 Mondolavoro.it – All Rights Reserved

 

 

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.