MENU
Studio e lavoro all’estero: la regione Lombardia aderisce al progetto E-Mapp

Questa opportunità è scaduta! Vuoi rimanere aggiornato sul mondo del lavoro?
Cogli l’attimo! Iscriviti alla newsletter di MondoLavoro.

Avere la possibilità di compiere un’esperienza di studio e lavoro all’estero rappresenta sempre per più giovani l’unico modo per poter realmente iniziare a costruire un futuro professionale fondato su solide basi. Negli ultimi tempi, infatti, il poter effettuare questo tipo di esperienza diviene un importante obiettivo, quasi una sorta di passaggio obbligato, per quanti desiderano migliorare le proprie competenze sia lavorative che linguistiche ampliando i propri orizzonti occupazionali e lavorativi. Purtroppo sono sempre più numerosi i giovani italiani costretti a guardare oltre i confini nazionali per cercare un lavoro poiché, nella maggior parte casi, anche dopo lunghi periodi di ricerche non si riesce a trovare un impiego corrispondente al proprio percorso di studi. In relazione a ciò e proprio per fare in modo che questi giovani lavoratori abbiano la possibilità di investire su se stessi non gravando più sul bilancio economico delle proprie famiglie, la regione Lombardia ha aderito al progetto E-Mapp European Mobility for Apprenticeship, nell’ambito del Programma Leonardo da Vinci Mobilità, che prevede la possibilità per i giovani di compiere esperienze di studio e lavoro all’estero.

Purtroppo, infatti, per i giovani apprendisti non è facile trascorrere un periodo di studio e lavoro all’estero proprio a causa dell’elevate spese che un’esperienza del genere comporta: si pensi al costo del viaggio, alle spese per l’affitto e per mantenersi. Mediante l’adesione al progetto E-Mapp European Mobility for Apprenticeship, la regione Lombardia darà un’importante opportunità di crescita professionale a quanti desiderano solo avere la possibilità di poter iniziare a costruire un proprio futuro.

Concretamente, il progetto consiste in uno scambio di ragazzi che potranno fare importanti esperienze di studio e lavoro all’estero approfittando dell’istituto dell’apprendistato in azienda. Da questo punto di vista è necessario evidenziare il recente accordo stabilito tra la regione Lombardia e la regione francese di Rhone-Alpes così come è stato annunciato da Valentina Aprea, assessore regionale all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro. La regione, infatti, ha stanziato ingenti somme per sostenere questi percorsi di mobilità transnazionale rivolti agli apprendisti lombardi che potranno realizzarli all’interno delle aziende francesi aderenti all’iniziativa. I fortunati che saranno selezionati avranno l’opportunità di mettersi in gioco e soprattutto potranno apprendere e sperimentare sul campo tutte le conoscenze acquisite durante il proprio percorso di formazione e, quindi, valorizzare ed incrementare nuove competenze e migliorare le proprie competenze linguistiche. Da non sottovalutare, inoltre, anche altri importanti vantaggi strettamente connessi a tale esperienza come l’opportunità di lavorare all’interno di un contesto organizzativo e culturale diverso, il relazionarsi con colleghi stranieri, l’apprendere nuovi modelli lavorativi e molto altro.

Interessanti le dichiarazioni dell’assessore Aprea durante la presentazione del progetto: ‹‹ Un’opportunità che servirà a sviluppare, quindi, un’identità europea, che oggi risulta fondamentale per il futuro dei giovani, sia sul versante dell’inclusione sociale sia per affrontare il mercato del lavoro, sempre più competitivo, complesso e globale. La regione Lombardia, coerentemente con gli obiettivi della “Strategia Europa 2020”, è molto attenta e impegnata sul fronte della cooperazione transnazionale orientata alla promozione dell’apprendimento permanente e della mobilità, al miglioramento della qualità e dell’efficacia dell’istruzione e della formazione. Aprirsi a una dimensione europea e transnazionale costituisce uno strumento essenziale di crescita e miglioramento per i giovani del nostro territorio››.

Grazie all’adesione al progetto E-Mapp European Mobility for Apprenticeship e allo stanziamento dei fondi, la regione Lombardia continua a distinguersi in maniera positiva per l’attenzione riservata alla valorizzazione e alla formazione delle proprie risorse umane che rappresentano, naturalmente, il valore aggiunto indispensabile per superare questo difficile momento di crisi economica. I giovani lombardi, quindi, avranno l’occasione reale di poter compiere un’esperienza di studio e lavoro all’estero in modo da accrescere il proprio bagaglio culturale e professionale ed avere, quindi, maggiori opportunità di poter dare inizio ad una carriera professionale ricca di soddisfazioni.

Se desiderate essere sempre informati sui vari aggiornamenti che seguiranno nel corso dei mesi, è sufficiente collegarsi al sito web ufficiale della regione in cui periodicamente vengono pubblicate tutte le novità e i bandi a cui partecipare.

 

Elisa Stampa

Immagina un mondo dove è il lavoro che ti cerca.
Non è più un sogno, ma un progetto a cui stiamo dando forma.

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

Il mondo cambia in un battito di ciglia. Riesci a stare sempre sul pezzo? Se sei qui è perché sei curioso e questo è un ottimo primo passo. Proseguiamo l’avventura insieme!

Per te che non ti fermi alle apparenze e sei un tipo che va sempre oltre il titolo di un articolo online. Se vuoi scoprire di più (davvero), ma sei stanco del burocratese delle enciclopedie, questa è la tua sezione. 

Nessuno (Avengers a parte) nasce coi superpoteri. La buona notizia che ti diamo è che puoi acquistarli, col tempo e con l’impegno giusto. Come fare? Investi su di te, oggi.  

Jeff Bezos ha dato vita ad Amazon. Chi ha detto che tu non possa creare qualcosa di altrettanto valido? Se hai un sogno (o magari più di uno), ti mancano solo gli strumenti adatti. Inizia ora!

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

NON AVERE FRETTA!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai una volta ogni 15 giorni gli articoli del blog che hanno avuto più successo tra i lettori di MONDOLAVORO.
È un’opportunità, è gratuita, è riservata a chi desidera un’informazione libera e competente.