Professioni del futuro: chi è il change manager e cosa fa

Il cambiamento, nella vita, è inevitabile: si cambia per crescere, per migliorare, per adattarsi a nuove condizioni e spesso chi rimane fermo, arroccato sulle sue posizioni, rischia di rimanere indietro o di sprecare opportunità preziose. Davanti alla prospettiva di un cambiamento c’è chi reagisce in maniera positiva e chi, invece, si blocca e rifiuta per il timore di non essere in grado di gestire una situazione nuova. E’ inutile dire che questo atteggiamento, soprattutto per chi occupa un posto di responsabilità in ambito lavorativo, non è consigliabile: affrontare le sfide e cercare di migliorarsi continuamente, infatti, è spesso la carta vincente per un’azienda! Se però non si trova il coraggio di affrontare queste sfida da soli, è recentemente nata una figura professionale che si occupa proprio di questo: si tratta del change manager, un professionista specializzato proprio nello studiare soluzioni e intuire come metterle in pratica: vediamo chi è cosa fa un change manager.