Una delle vie migliori è ottenere l’abilitazione ad insegnare presso le scuole dell’obbligo d’Italia è il cosiddetto tirocinio formativo attivo (Tfa), che consente agli aspiranti insegnati di ottenere la tanto sospirata abilitazione tramite un esame finale. Questa forma di tirocinio è stata introdotta nel 2010 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il bando 2014, attesissimo da tutti i giovani (e meno giovani) che vogliono diventare insegnati, mette a disposizione per quest’anno ben 22 mila tirocini formativi attivi finalizzati all’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado, da sostenersi presso gli istituti accreditati. Per accedere alle selezioni per l’accesso ai Tfa 2014 i candidati dovranno essere in possesso dei titoli di ammissione alle classi di concorso del MIUR oppure di una laurea magistrale, validi per l’accesso all’insegnamento; sono inoltre ammessi a sostenere il test anche chi è in possesso di titoli dichiarati equipollenti conseguiti all’estero e chi ha sostenuto e superato l’esame per l’ammissione alle scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario (SSIS).

Oltre ad essere in possesso di questi requisiti specifici, gli aspiranti insegnanti che vogliono accedere al concorso del Miur dovranno superare un test preliminare che si svolgerà su tutto il territorio nazionale con identico contenuto da parte della commissione concorsuale. A seguito del test preliminare, si svolgeranno una prova scritta e una prova orale, che si terranno entro la fine di ottobre 2014 e che saranno diverse per ogni classe di concorso.
Questi test dovranno verificare se gli aspiranti insegnanti abbiano le conoscenze disciplinari necessarie per l’abilitazione all’insegnamento, che saranno poi messe in pratica durante il periodo di tirocinio formativo attivo negli istituti assegnati.

Per accedere ai 22 mila Tfa 2014 per l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole dell’obbligo è necessario inviare la propria domanda di partecipazione e tutta la documentazione richiesta entro e non oltre il prossimo 16 giugno; per partecipare al concorso e accedere al bando relativo all’attivazione dei tirocini formativi attivi è possibile visitare il sito web del Miur e iscriversi onlen seguendo l’apposito link; su questa pagina web sono disponibili anche tutte le informazioni relative alle procedure concorsuali e ai contenuti del test di valutazione.

Miur è l’abbreviazione di Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, cioè il dicastero del Governo Italiano che si occupa di amministrare tutte le attività di istruzione nelle scuole di ogni ordine e grado, sia pubbliche che private, presente sin dal 1861; l’attuale ministro del MIUR è Stefania Giannini.

Francesca Scarabelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

NON AVERE FRETTA!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai una volta ogni 15 giorni gli articoli del blog che hanno avuto più successo tra i lettori di MONDOLAVORO.
È un’opportunità, è gratuita, è riservata a chi desidera un’informazione libera e competente.