MENU
Un milione di euro in voucher per lo studio e l’alta formazione dei giovani abruzzesi

Questa opportunità è scaduta! Vuoi rimanere aggiornato sul mondo del lavoro?
Cogli l’attimo! Iscriviti alla newsletter di MondoLavoro.

La nuova edizione 2013 del progetto speciale MultiasseVoucher per la formazione universitaria e per l’alta formazione, ha appena avuto l’approvazione con delibera per lo stanziamento di un milione di euro per l’erogazione in voucher da destinare ai ragazzi e alle ragazze abruzzesi meritevoli per la frequenza di corsi universitari, master di 1° e 2° livello, specializzazioni ed altri percorsi di alto valore formativo e professionale.

La Giunta Regionale abruzzese, aderendo alla proposta dell’assessore al Lavoro Paolo Gatti,  con questa delibera di recentissima approvazione ha inteso dare continuità alle precedenti programmazioni del progetto mantenendosi coerentemente in linea con la strategia Europa 2020 per un rilancio dell’economia dell’Unione Europea.

La strategia stabilisce alcuni obiettivi da raggiungere entro il 2020 in materia di innovazione, ricerca e sviluppo, istruzione (riduzione del tasso di abbandono scolastico precoce sotto la soglia del 10% e aumento al 40% dell’istruzione universitaria per la fascia di 30-34enni), occupazione (innalzamento al 75% dell’indice di occupazione per la fascia anagrafica dei 20-64 anni), integrazione sociale (lotta alla povertà e all’emarginazione). Inoltre altri obiettivi strategici sono fissati nell’ambito dei cambiamenti climatici e della sostenibilità energetica puntando alla riduzione del 20-30% delle emissioni di gas serra rispetto al 1990 e alla soddisfazione del 20% del fabbisogno energetico attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili.

Tornando agli obiettivi che riguardano più prettamente il contesto dell’istruzione e dell’occupazione, le iniziative prioritarie della strategia, condivise anche dal progetto speciale Multiasse, mirano all’aumento delle opportunità di lavoro per i giovani facilitando gli studenti e gli apprendisti nell’acquisizione di esperienze professionali anche all’estero e, al tempo stesso, innalzando il livello qualitativo e motivazionale dell’istruzione e della formazione. Altri obiettivi sono quelli di dare impulsi innovativi alle riforme che riguardano il mercato del lavoro, compresa la revisione del diritto del lavoro europeo, di creare nuova occupazione aiutando le persone ad acquisire le competenze che saranno richieste dalle professioni del futuro.

Con l’edizione 2012 del progetto speciale Multiasse hanno beneficiato dei voucher per l’alta formazione ben 1.408 ragazzi abruzzesi, a coronamento del loro desiderio di coltivare il proprio talento e di crescere attraverso lo studio puntando all’affermazione professionale.

Vista l’efficacia del progetto ed i suoi risultati, anche nel 2013 si rinnoverà la selezione dei più meritevoli per l’assegnazione dei voucher secondo criteri che valuteranno l’idoneità in base all’età, alla votazione conseguita nell’ultimo titolo di studio (e ai tempi di conseguimento dello stesso) ed alla valutazione degli esami sostenuti. Criteri che quindi si fonderanno sul riconoscimento dell’impegno e della volontà di mettere a frutto i propri talenti e le proprie potenzialità.

L’assegnazione dei voucher si riferisce a percorsi formativi universitari italiani (laurea specialistica-magistrale di vecchio ordinamento o laurea triennale), formazione post-laurea svolta in Italia (specializzazioni, master di 1° e di 2° livello), formazione all’estero (master post-laurea o corsi universitari di alta professionalizzazione organizzati anche da accademie o altre istituzioni di alta formazione, pubbliche e private). Per i percorsi da svolgere in Italia il contributo massimo alle spese destinato ai beneficiari sarà pari ad 8.000 euro, mentre per i percorsi all’estero la contribuzione massima raggiungerà i 12.000 euro.

Come precisato in precedenza, i destinatari del progetto speciale Multiasse saranno i ragazzi e le ragazze residenti nella Regione Abruzzo. La residenza abruzzese dovrà essere attiva da almeno un anno e i giovani dovranno essere iscritti a corsi universitari oppure essere impegnati in attività formative post-universitarie. Il reddito Isee delle famiglie di appartenenza non dovrà superare i 30mila euro ed altri indicatori familiari di merito saranno comunicati prossimamente in un apposito avviso, per cui il consiglio è di tenersi aggiornati attraverso la sezione FIL – Formazione Istruzione Lavoro, sul sito della Regione Abruzzo dove gli interessati troveranno anche le coordinate per contattare l’Assessorato alle Politiche Attive del Lavoro, Formazione, Istruzione e Politiche Sociali, e richiedere informazioni più dettagliate.

 

Riccarda Patelli

Immagina un mondo dove è il lavoro che ti cerca.
Non è più un sogno, ma un progetto a cui stiamo dando forma.

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

Il mondo cambia in un battito di ciglia. Riesci a stare sempre sul pezzo? Se sei qui è perché sei curioso e questo è un ottimo primo passo. Proseguiamo l’avventura insieme!

Per te che non ti fermi alle apparenze e sei un tipo che va sempre oltre il titolo di un articolo online. Se vuoi scoprire di più (davvero), ma sei stanco del burocratese delle enciclopedie, questa è la tua sezione. 

Nessuno (Avengers a parte) nasce coi superpoteri. La buona notizia che ti diamo è che puoi acquistarli, col tempo e con l’impegno giusto. Come fare? Investi su di te, oggi.  

Jeff Bezos ha dato vita ad Amazon. Chi ha detto che tu non possa creare qualcosa di altrettanto valido? Se hai un sogno (o magari più di uno), ti mancano solo gli strumenti adatti. Inizia ora!

Copyright 2019 © MondoLavoro
Un progetto DigitalSense

NON AVERE FRETTA!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai una volta ogni 15 giorni gli articoli del blog che hanno avuto più successo tra i lettori di MONDOLAVORO.
È un’opportunità, è gratuita, è riservata a chi desidera un’informazione libera e competente.