MENU
POTENZIA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
whiteBorder
POTENZIA
Vulcanus 2015-2016, borse di studio per tirocini in Giappone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Vulcanus 2015-2016, borse di studio per tirocini in Giappone

Gli amanti della cultura e dello stile di vita giapponese saranno sicuramente interessati all’opportunità di fare un’esperienza di lavoro all’estero grazie alle borse di studio per stage in Giappone offerte dal bando Vulcanus 2015 – 2016, che mettono a disposizione finanziamenti per tirocini da oltre 12 mila euro.

Il programma, nato nel 1997 e sovvenzionato dal Centro UE – Giappone per la Cooperazione Industriale (joint venture cofinanziata dalla Commissione europea e dal Ministero giapponese dell’Economia, del Commercio e dell’Industria) e dalle società ospiti giapponesi, offre agli studenti dell’Unione Europea la possibilità di intraprendere un interessante percorso di formazione e lavoro in una realtà industriale giapponese.

Gli stage retribuiti proposti, anche per il 2015 – 2016, avranno la durata di un anno e si svolgeranno interamente in Giappone. Qui i ragazzi selezionati potranno frequentare un corso intensivo di lingua giapponese che avrà una durata di quattro mesi, un seminario sul Giappone e un tirocinio in un’industria locale che durerà otto mesi.
Ogni studente universitario selezionato per una delle borse di studio Vulcanus avrà diritto ad un contributo economico di circa 12.800 euro, che servirà a coprire le spese di viaggio di andata e ritorno per il Giappone, l’assicurazione e parte delle spese del soggiorno nel paese nipponico. I tirocinanti, inoltre, avranno la possibilità di usufruire di un alloggio per tutta la durata dello stage, messo a disposizione dall’azienda ospitante.

Per poter prendere parte al bando Vulcanus in Giappone per l’anno 2015-2016 è necessario essere in possesso di alcuni requisiti: gli aspiranti tirocinanti, infatti, dovranno essere cittadini dell’Unione Europea, essere iscritti almeno al quarto anno di corso di facoltà tecniche o scientifiche (come Ingegneria, Informatica, Chimica, Biotecnologia, Fisica, Matematica e simili) presso una delle università presenti all’interno dell’Unione Europea e avere una buona conoscenza della lingua inglese. E’ ovviamente necessario che ogni candidato sia disposto a trascorrere un intero anno all’estero.

Gli interessati a candidarsi alle borse di studio Vulcanus in Giappone possono presentare la propria domanda di partecipazione, redatta sull’apposito modulo e completa di tutta la documentazioni richiesta dal bando, entro il 20 gennaio 2015. Le candidature possono essere inviate a mezzo corriere o posta, normale o prioritaria, all’indirizzo EU – Japan Centre for Industrial Cooperation, Rue Marie de Bourgogne 52, (V) – 1000 Brussels, Belgium.
Dopo una prima valutazione di tutte le domande di partecipazione pervenute, i candidati più meritevoli saranno selezionati in base al proprio curriculum accademico e al parere dei loro insegnanti. Altri parametri che verranno presi in considerazione per la selezione saranno il livello di conoscenza della lingua inglese, sia parlata che scritta, l’interesse per le relazioni tra l’Unione Europea e il Giappone e la motivazione personale dei candidati.
Maggiori informazioni sulle borse di studio per tirocini in Giappone e il bando di concorso completo sono disponibili sulla pagina web dedicata al bando Vulcanus 2015 – 2016.

STANNO CERCANDO TE!
Precedente
Successivo
LIBRI CONSIGLIATI

Questo articolo ti è stato utile?

Clicca sulle stelle per valutare l'articolo!

Siamo spiacenti che questo articolo non sia stato utile per te!

Con il tuo aiuto possiamo migliorarlo.

Altri articoli che potrebbero interessarti